Motorola One

Motorola One Fusion+ è uno smartphone Android di fascia media, ancora presunto visto che il produttore non lo ha ancora presentato sul mercato. Dovrebbe arrivare in coppia con il suo sodale Motorola One Fusion nel corso del 2020 con a bordo un chipset Snapdragon 675, un discreto quantitativo di RAM e una scheda tecnica da medio-gamma che vi descriviamo sulla base di quanto emerso nei paragrafi a seguire assieme alle caratteristiche tecniche, al design, al software al prezzo e alla disponibilità presunta di Motorola One Fusion+.

Caratteristiche tecniche di Motorola One Fusion+

Arrivano a primavera inoltrata le prime indiscrezioni su Motorola One Fusion+ che ci svelano alcuni aspetti di uno smartphone di fascia medio-bassa che dovrebbe arrivare nel corso del 2020, probabilmente entro giugno. Mancano vari punti per poterne tracciare un identikit completo, ma per il momento dobbiamo accontentarci di quanto segue.

Motorola One Fusion+ dovrebbe montare una Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 675, un chipset di fascia media, non particolarmente recente, ma di fascia media e che dispone di una CPU octa core a 2 GHz e di una GPU Adreno 612. Ad affiancarlo una dotazione di memorie variabile in base alla configurazione con 4 o 6 GB di RAM e 64 o 128 GB di spazio d’archiviazione interno, probabilmente espandibile tramite schede microSD.

Mancano al momento le informazioni sullo schermo, che ci aspettiamo tuttavia di almeno 6,2 pollici di diagonale e con risoluzione Full HD+. Il comparto fotografico di Motorola One Fusion+ dovrebbe essere poi capeggiato da una fotocamera principale da 12 megapixel, corredata di altri sensori di cui non conosciamo i dettagli.

Lato sensori e connettività, infine, non dovremmo trovare sorprese con una dotazione standard con connettività 4G/LTE, WiFi 802.11 ac dual band, supporto a due SIM, Bluetooth 5.0, GPS, GLONASS, Galileo, porta USB di tipo C e così via.

Design di Motorola One Fusion+

Non c’è alcun render o bozzetto a darci un’idea su come sarà il design di Motorola One Fusion+. Trattandosi tuttavia di un dispositivo di fascia medio-bassa ce lo aspettiamo senza particolari estrosità ma con forme consuete. Davanti potrebbe presentarsi con un foro a ospitare la fotocamera frontale, anziché con un notch a goccia. Dietro, largo invece a un modulo fotocamere squadrato, come da tendenze 2020. Ma attendiamo le prime immagini prima di saperne qualcosa.

Software e funzioni di Motorola One Fusion+

Lato software, è pressoché certo che Motorola One Fusion+ si presenti con a bordo Android 10 in versione stock, come qualsiasi smartphone Android One. Ad arricchirlo ci dovrebbero essere tuttavia alcune personalizzazioni curate da Motorola, come le Moto Experience, delle funzioni pratiche per vari contesti e apprezzate dagli utenti della casa alta. Ma di preciso, non sappiamo ancora nulla.

Prezzo e uscita di Motorola One Fusion+

Motorola One Fusion+ dovrebbe essere presentato nel mese di giugno 2020 in due colorazioni (Light Blue e Light Brown) a un prezzo probabilmente contenuto, ma di cui al momento non è emerso alcunché.

In copertina Motorola One