Il Parlamento Europeo ha stabilito quali sono le app di messaggistica più sicure, che dovranno essere utilizzate dai membri per le comunicazioni con lo staff. Nonostante i gruppi di sinistra avessero più volte richiesto che venisse approvato l’utilizzo di Signal,  la scelta è ricaduta su altre applicazioni.

Quella ufficiale è Jabber, sviluppata da Cisco, da utilizzare sugli smartphone, mentre per i computer desktop il consiglio è ricaduto su WhatsApp. Nonostante le perplessità legate allo stretto legame con Facebook, che in passato ha attinto a piene mani ai dati degli utenti, il servizio viene considerato sicuro a causa della crittografia end-to-end.

Sono comunque in corso i test con Signal, per il quale il Parlamento ha ancora delle riserve legate alla sicurezza. Il processo richiederà ancora qualche tempo, e nel frattempo i parlamentari dovranno installare Jabber. Va sottolineato che la scelta di un’app controversa come WhatsApp è dettata dalla scarsità di test effettuati finora, una leggerezza preoccupante se consideriamo che siamo nel 2019 e le alternative considerate sicure sono decisamente molte.

Se volete testare Jabber, convincendo i vostri contatti a “mollare” WhatsApp, potete scaricarlo dal Play Store utilizzando il badge sottostante.

Android app sul Google Play