La maggior parte dei produttori di smartphone cerca di differenziare il proprio business, indirizzandosi verso i servizi, ma c’è qualcuno che compie il percorso inverso. Si tratta di Nextbit, startup californiana che ha appena annunciato la sua intenzione di lanciare il suo primo smartphone.

Lo scorso anno Nextbit aveva annunciato una collaborazione con CyanogenMod che aveva poi portato ad una interessante soluzione per il backup e trasferimento dei dati. Per il momento Nextbit non ha rilasciato informazioni in merito allo smartphone ma promette di fornire maggiori dettagli nelle prossime settimane.

Quello che promette la società di San Francisco è un design provocatorio, qualcosa di unico e diverso da altre soluzioni già in commercio. Dopo aver incassato cifre molto importanti con i propri servizi cloud ed aver raccolto 18 milioni di dollari da fondi di investimento, Nextbit ha deciso di utilizzare i propri servizi cloud per una soluzione hardware interna.

Assisteremo alla nascita di una nuova OnePlus o si tratterĂ  dell’ennesima startup destinata a nascere e morire in breve tempo? Vedremo nelle prossime settimane l’evoluzione della situazione.

Via