Flickr riduce il limite delle foto caricabili dagli account gratuiti alla chetichella mentre annuncia varie novità

Flickr riduce il limite delle foto caricabili dagli account gratuiti alla chetichella mentre annuncia varie novità
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/12\/FLICKR-Logo-e1450536270917.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/12\/FLICKR-Logo-460x386.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/12\/FLICKR-Logo-477x400.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/12\/FLICKR-Logo-e1450536270917.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/12\/FLICKR-Logo-e1450536270917.jpg"}, "title": "Flickr riduce il limite delle foto caricabili dagli account gratuiti alla chetichella mentre annuncia varie novit\u00e0" }

La nuova direzione di Flickr comincia a muovere i primi passi. Per molti potrebbe non essere proprio un bene perché la novità più rilevante è l’eliminazione dello spazio d’archiviazione gratuito di 1 TB per video e foto.

SmugMug, il colosso che ha acquistato Flickr l’aprile scorso, ha deciso di continuare però a offrire agli utenti che non hanno un piano premium la possibilità di archiviare fino a 1000 file (immagini e filmati).

E chi non deciderà di sottoscrivere l’abbonamento con il portale (disponibile tramite piano annuale o mensile) avrà tempo fino al prossimo 8 gennaio 2019 per scaricare tutti i contenuti presenti sul proprio account o passare alla versione Pro senza perdere alcunché.

In caso contrario, dopo il 5 febbraio gli account gratuiti con un numero di foto superiore alla quota massima di 1000 si vedranno eliminare automaticamente i contenuti eccedenti a partire dai meno recenti.

Non è tutto però. A spronare ancor più gli utenti a passare alla versione a pagamento di Flickr ci sono delle novità interessanti in arrivo prossimamente che vanno ad aggiungersi a opzioni quali la facoltà di usufruire di uno spazio d’archiviazione illimitato per caricare foto e video a piena risoluzione, sconti con vari partner, statistiche avanzate su foto e filmati oltre alla completa eliminazione della pubblicità.

Fra queste troviamo ad esempio un nuovo accesso semplificato ora slegato dall’obbligo di registrazione con l’indirizzo email Yahoo, controlli più serrati per far fronte al problema dello spam e la promessa di un Flickr più veloce e più stabile grazie al prossimo spostamento della piattaforma su una più moderna.

Uno sconto del 30% sul prezzo da pagare per l’iscrizione a Flickr Pro col piano annuale è l’ulteriore incentivo che l’azienda sta offrendo per provare a convincere gli indecisi. Pareri in merito? Il box dei commenti sottostante è a vostra disposizione.

Fonti: Flickr, Theverge