Gboard rappresenta senza dubbio uno dei prodotti più popolari e apprezzati tra quelli offerti da Google e a cui il suo team di sviluppatori dedica più attenzioni.

Del resto, Gboard è di fondamentale importanza per gli utenti Android, in quanto è lo strumento utilizzato per interagire con il device e le varie applicazioni e, proprio per tale motivo, il colosso di Mountain View è impegnato in un continuo lavoro volto a migliorare l’esperienza offerta.

Come Gboard sfrutterà l’intelligenza artificiale

Negli ultimi mesi Google non ha fatto segreto di avere grandi progetti per quanto riguarda l’intelligenza artificiale, che ha già integrato in varie delle sue applicazioni e, ovviamente, Gboard non farà eccezione e presto potrà contare su una propria soluzione che consentirà agli utenti di essere più creativi.

Ci stiamo riferendo ad Emogen, funzionalità basata sull’intelligenza artificiale che permetterà agli utenti di creare adesivi ed emoji in modo molto semplice: sarà sufficiente, infatti, inserire il testo di ciò che si desidera realizzare e sarà l’agente IA a fare tutto il lavoro.

Qualcosa di simile potrebbe essere rappresentata da Emoji Kitchen ma in quest’ultima le combinazioni delle faccine sono predefinite e non vengono create di nuovo ogni volta.

In sostanza, la nuova soluzione studiata da Google dovrebbe essere in grado di offrire agli utenti possibilità quasi illimitate per mettere alla prova la loro creatività e realizzare adesivi e faccine che possano adattarsi di volta in volta alla situazione specifica.

Al momento non vi sono informazioni ufficiali su quando tale funzionalità potrebbe essere lanciata ma, stando alle indiscrezioni, ciò dovrebbe avvenire a breve.

Domani potrebbe essere il giorno tanto atteso del rilascio della versione finale di Android 14 e c’è chi spera che il team di Google possa sfruttare l’occasione per implementare anche questa novità. Staremo a vedere.

Potrebbe interessarti anche: Google ha rilasciato la beta 5.2 di Android 14 per tutti i Pixel compatibili