Il mese scorso emerse delle prove che Google stava gettando le basi per implementare il trasferimento di eSIM su Android. Questa funzionalità non dovrebbe essere troppo distante dall’essere rilasciata, poiché oggi Google ha annunciato un nuovo strumento che migliorerà l’esperienza eSIM su Android.

Android consentirà il trasferimento di eSIM tra i dispositivi

Le eSIM sono in circolazione da diversi anni, ma il supporto e la loro gestione su Android varia molto in base al dispositivo e all’operatore. Al MWC Google ha annunciato che Android sta per ottenere il supporto per uno strumento di trasferimento eSIM.

Il colosso di Mountain View ha spiegato che il supporto per il trasferimento eSIM arriverà su Android presumibilmente con una nuova versione del sistema operativo.

Google anticipa che la nuova funzionalità di trasferimento eSIM consentirà agli utenti di trasferire in modo rapido e sicuro il proprio piano mobile su un nuovo dispositivo, senza dover sostituire una scheda SIM fisica.

La società afferma che Deutsche Telekom sarà tra i primi operatori ad adottare questo standard di settore per consentire un trasferimento semplice e sicuro delle eSIM in ambito Android.

La versione di Android che introdurrà questa novità non dovrebbe essere troppo lontana, ma quanto affermato da Google suggerisce che potremmo vedere il debutto completo della funzionalità non prima della fine del 2023.

Potrebbe interessarti: Cosa c’è di nuovo sui Pixel con Android 14? Scopriamolo grazie alla DP1