Sembra che Google abbia intenzione di spingere sempre più utenti ad acquistare Pixel Watch al posto di un dispositivo Fitbit, per farlo l’azienda ha deciso di iniziare a rimuovere alcune funzionalità e servizi.

Fitbit Studio chiude

Fitbit Studio è un servizio che consente la creazione di applicazioni e watchface per gli indossabili del brand, direttamente da browser web; il servizio sarà chiuso a partire dal 20 aprile e in seguito alla chiusura gli sviluppatori potranno affidarsi a qualsiasi editor di codice preferiscano, grazie all’SDK da riga di comando.

La società ha altresì comunicato che non cambierà la politica riguardante il mancato supporto alle app di terze parti per Sense 2 e Versa 4, in pratica Fitbit  “non ha in programma di offrire app di terze parti su questi dispositivi focalizzati sulla salute e sul benessere”, ma continuerà a “offrire una gamma di quadranti orologio creati da Fitbit e sviluppatori per Sense 2 e Versa 4”.

Fitbit rimuoverà “Sfide e avventure” a partire dal prossimo mese

A partire dal 27 marzo, l’applicazione Fitbit perderà “Sfide e avventure” e il supporto per i gruppi aperti. Sfide e avventure è attualmente reperibile all’interno della sezione Scopri dell’applicazione e comprende quattro tipologie di attività a cui gli utenti possono partecipare:

  • Sfide: trova l’incoraggiamento in più per muoverti di più gareggiando con amici e familiari.
  • Sfide premium virtuali: è ancora più facile giocare! Per un periodo di tempo limitato, guadagna minuti attivi bonus e Minuti in Zona Attiva durante le sfide.
  • Gare avventurose: gareggia virtualmente contro i tuoi amici lungo luoghi della vita reale.
  • Avventure in solitaria: esplora virtualmente luoghi della vita reale.

Originariamente annunciate nel 2017, il loro scopo era quello di spronare gli utenti a compiere maggiore attività fisica, grazie ad una sorta di competizione social. Entro il 27 marzo è comunque possibile scaricare i trofei attualmente guadagnati attraverso l’apposito link.

Oltre a tutto ciò, l’app Fitbit sta anche perdendo il supporto per i gruppi aperti, ma sarà comunque possibile continuare a creare gruppi chiusi privati.

Potrebbe interessarti anche: Fitbit non ha le idee chiare per la sua app Android