Vodafone rilancia l’iniziativa What’s Next con offerte personalizzate nei negozi

Vodafone

Da qualche settimana Vodafone Italia – uno dei principali operatori nazionali di telefonia fissa e mobile – sta portando avanti la campagna promozionale What’s Next, attraverso la quale propone ad alcuni già clienti selezionati di attivare delle offerte personalizzate.

Insomma, se nei giorni scorsi vi avevamo parlato della winback Special 100 e della nuova offerta generazionale per gli under 25, oggi spostiamo lo sguardo su quest’altro target.

Vodafone What’s Next: info utili

Per proporre l’attivazione delle offerte personalizzate menzionate in apertura, Vodafone si sta servendo di diversi canali, quali: la sezione “Offerte Per Te” dell’applicazione My Vodafone, i classici SMS promozionali, l’assistente digitale TOBi, IVR 42100, IVR 42200, IVR 40333, IVR 190, l’Area Fai Da Te del sito ufficiale e naturalmente anche i punti vendita fisici.

Questi ultimi, essendo il canale attraverso il quale le offerte vanno poi concretamente attivate, sono naturalmente menzionati anche nel messaggio promozionale che Vodafone sta inviando, che recita testualmente:

“What’s Next: Corri nel negozio Vodafone più vicino a te, ti aspettano delle offerte davvero speciali!

Allo stato attuale non è possibile tracciare un quadro delle possibili proposte, in quanto le offerte vengono personalizzate sulla base di una serie di fattori come: caratteristiche della SIM, tariffa attiva, periodo di attivazione, canone mensile, caratteristiche dell’intestatario e/o utilizzatore della SIM.

Secondo alcune testimonianze, Next sarebbe una nuova piattaforma interna di Vodafone Italia e questa campagna promozionale potrebbe rappresentare il mero punto di partenza di una migrazione che man mano verrà estesa all’intera forza vendita dell’operatore.

Siete clienti Vodafone e avete ricevuto una proposta di attivazione di questo tipo? Avete deciso di accettare? Fatecelo sapere nel box dei commenti.

Potrebbe interessarti anche: Migliori offerte telefoniche di Vodafone, TIM, Iliad e WINDTRE

Fonti: Mondomobileweb.it
Condividi: