Questo sito contribuisce alla audience di

Google Pixel Slate è il primo 2 in 1 di Big G con Chrome OS, ma che prezzi

Non solo Google Pixel 3 e 3 XL all’evento Made by Google: la casa di Mountain View ha appena svelato a New York Google Pixel Slate, il suo primo tablet convertibile con Chrome OS. Si tratta di un dispositivo molto interessante, andiamo a scoprirne i dettagli.

Le indiscrezioni delle scorse settimane si sono rivelate quasi del tutto corrette: Google Pixel Slate è infatti un tablet dotato di sistema operativo Chrome OS, display con fattore di forma 3:2, tastiera removibile e stilo attiva (ma non incluse nel prezzo). Riuscirà Big G nell’intento di “trasformare” il device in un piccolo ufficio portatile?

Lo stile non ricorda particolarmente il resto della “famiglia” Pixel, caratterizzata da due pezzi che “staccano” tra loro, ma presenta una scocca in metallo con un piccolo logo nell’angolo. La fotocamera posteriore occupa l’angolo opposto. Il display è dotato di tecnologia Low Temperature PolySilicon (LTPS) e viene definito da Google un “Molecolar Display“; è accompagnato da un vetro 2.5D. Il dispositivo risulta molto sottile grazie ai suoi 7 mm di spessore.

Le fotocamere sono entrambe da 8 MP, ma è stata posta particolare cura per quella anteriore, dotata di un ampio grandangolo e caratterizzata da ottime prestazioni in condizioni di bassa luminosità.

Alcune delle caratteristiche tecniche, come processore e RAM, variano da versione a versione, ma possiamo comunque racchiuderle nel seguente elenco:

  • display LTPS LCD da 12,3 pollici a risoluzione 3000 × 2000 (293 ppi) con vetro Gorilla Glass 5;
  • processore:
    • Intel Celeron 3965Y
    • Intel Core m3-8100Y
    • Intel Core i5-8200Y
    • Intel Core i7-8500Y;
  • 4/8/16 GB di RAM;
  • memoria interna da 32/64/128/256 GB SSD
  • fotocamera posteriore da 8 MP con sensore Sony IMX355, apertura f/1.8, 1.12um, autofocus, registrazione a 1080/30fps;
  • fotocamera anteriore da 8 MP con sensore Sony IMX319, apertura f/1.9, 1.4um, grandangolo e registrazione a 1080p/30fps;
  • connettività WiFI 802.11 a/b/g/n/ac, 2×2 MIMO, dual-band, Bluetooth 4.2;
  • sensore di impronte digitali integrato nel pulsante power (Pixel Imprint);
  • Titan C security chip;
  • speaker stereo;
  • USB Type-C;
  • batteria da 48 WHr (10/12 ore di utilizzo in uso misto);
  • sistema operativo Chrome OS;
  • dimensioni di 202,04 x 290,85 x 7,0 mm e peso di 725 grammi.

Il 2 in 1 può essere collegato a una tastiera attraverso un piccolo connettore a 4 pin e trasformarsi in un piccolo notebook: quest’ultima è dotata anche di un pulsante apposito per Google Assistant, di alcuni pulsanti di navigazione e di un touchpad. Quando Slate è collegato alla tastiera, il sistema operativo, ChromeOS, funzionerà con la classica interfaccia desktop, mentre la “trasformazione” in tablet porta a un’interfaccia ottimizzata per il touch. Gli sviluppatori saranno in grado di utilizzare anche Linux.

Google Pixel Slate sarà disponibile nella colorazione Midnight Blue a partire da 599 dollari, la tastiera costerà 199 dollari e il pennino (Google Pixelbook Pen) 99 dollari. Sono inclusi nel prezzo 3 mesi di YouTubeTV. Per il momento arriverà in USA, Canada e Regno Unito.

Più precisamente, sarà commercializzato in ben cinque varianti:

  1. CPU Intel Celeron 3965Y, 4 GB di RAM, 32 GB SSD – 599 dollari;
  2. CPU Intel Celeron 3965Y, 8 GB di RAM, 64 GB SSD – 699 dollari;
  3. CPU Intel Core m3-8100Y, 8 GB di RAM, 64 GB SSD – 799 dollari;
  4. CPU Intel Core i5-8200Y, 8 GB di RAM, 128 GB SSD – 999 dollari;
  5. CPU Intel Core i7-8500Y, 16 GB di RAM, 256 GB SSD – 1599 dollari;

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • broncos7

    Molto bello, ma prezzi da “Google”.
    Arriveranno anche altri produttori sicuramente e avranno prezzi piu accessibili (Acer ha già fatto un tablet Chrome OS).

    Personalmente comunque preferisco i chromebook

Top