Questo sito contribuisce alla audience di

Google Chrome 68 etichetterà tutti i siti HTTP come “Non sicuri” a partire da luglio

Ulteriore giro di vite da parte di Google per i siti che non utilizzano ancora il protocollo criptato HTTPS. Nella prossima versione del browser attesa per luglio e identificata come Chrome 68 tutte le pagine HTTP saranno contrassegnate come “Non sicure”.

Questo disegno di Google già si delineava nei primi mesi dello scorso anno, quando Chrome 56 incominciava a bollare come “Non sicure” quelle pagine HTTP che includevano informazioni sensibili come password, informazioni su carte di credito e via dicendo.

Con Google Chrome 62 la qualifica approdava poi su tutte quelle pagine non HTTPS dove l’utente poteva inserire un qualsiasi dato, personale o meno. Stesso discorso valeva per la modalità in incognito del browser di Big G.

Insomma, il recente annuncio di Google non stupisce più di tanto. Con Google Chrome 68 tutte le pagine web HTTP riporteranno alla sinistra della barra degli indirizzi l’avvertimento “Non sicuro”, probabilmente abbinato a un triangolino rosso.

La risposta da parte del web a Google Chrome è comunque positiva visto che sono ben 81 su 100 i siti più popolari del web a usare già il protocollo criptato HTTPS, oltre al fatto che il traffico protetto è ora a quota 68% per Android e Windows, e al 78% su macOS e Chrome OS.

Vai a: Google Chrome potrebbe combattere i “caricamenti pigri” e migliorare la rapidità

Fonte: 9to5google

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top