Ubuntu Touch, disponibile la guida ufficiale per il porting

Canonical, la software house che si occupa di sviluppare e mantenere il sistema operativo Ubuntu, ha pubblicato una guida dettagliata per gli sviluppatori nella quale vengono esaminate nel dettaglio le procedure per il porting di Ubuntu Touch (la versione di Ubuntu destinata a smartphone e tablet) su nuovi device Android.

Ubuntu Touch è attualmente disponibile in versione ufficiale per pochi dispositivi: Nexus 4, Nexus 7 2013 Wi-Fi, Nexus 10 e bq Aquaris, attualmente l’unico smartphone al mondo ad utilizzare l’OS di Canonical di default.

Ubuntu e Ubuntu Touch, come sappiamo, sono sistemi operativi open-source e gli sviluppatori hanno la possibilità di accedere ai sorgenti per creare porting destinati ai device non ufficialmente mantenuti dalla casa madre. Canonical stessa incoraggia tale processo ed ha pubblicato la guida linkata a fine articolo per facilitare la creazione di nuovi firmware ed estendere così la diffusione di Ubuntu Touch.

La società promuove dunque la creazione di porting da parte della community e accenna anche alla possibilità di attivare gli aggiornamenti OTA per facilitare la procedura di update.

LINK: GUIDA AL PORTING DI UBUNTU TOUCH

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Barpagga

    come mai nessuno porting per samsung s5 ?
    perhcè è fuori mondo ???? —— >_<

  • Simone

    Ma come sono messi con il progetto? io ero rimasto a 3/4 mesi fa che avevo provato con nexus 4 su multirom ma non ero rimasto molto soddisfatto

    • Ivan Belli

      Anche io ma su nexus 5, lentezza degna di un samsung di fascia bassa, bug qua e là e praticamente 10 app on croce

      • Simone

        esattamente quello che avevo provato anch’ io…

Top