Ci stiamo avviando a grandi passi verso la fine dell’anno ed è quindi tempo di mettere a confronto i migliori top di gamma della fascia premium usciti negli ultimi mesi.
Questo periodo è stato ricchissimo di nuovi prodotti e non è ancora finita, ci attendono almeno due grandi nomi prima di pensare al 2018: OnePlus 5T e HTC U11 Plus.

Oggi però facciamo un piccolo passo indietro e mettiamo a confronto 4 veri campioni, prodotti eccellenti ma molto costosi: Samsung Galaxy Note 8, LG V30, Huawei Mate 10 Pro, Google Pixel 2 XL.

Nel nostro video abbiamo diviso l’analisi in 5 punti: design e qualità costruttiva, scheda tecnica e prestazioni, parte telefonica e autonomia, software e comparto fotografico.
Senza perderci in chiacchiere vi lasciamo al nostro confronto tra i migliori 4 smartphone premium, a seguire alcune foto comparative e le conclusioni.

Video confronto tra i 4 migliori smartphone premium

Comparto fotografico

Vi proponiamo qui di seguito una breve analisi del comparto fotografico dei protagonisti del nostro confronto, partendo dalla scheda tecnica è interessante notare come tutti abbiano soluzioni hardware differenti, ognuno punta su una specifica in particolare senza però disdegnare la qualità di base che è elavatissima per tutti.

Samsung Galaxy Note 8 ha due fotocamere posteriori, una da 12 MP a lunghezza focale standard, stabilizzata con apertura F/1.7 e dual pixel autofocus, la seconda è anch’essa stabilizzata otticamente, con apertura F/2.4 e zoom ottico 2x, sempre da 12 MP. Frontalmente ha una cam da 8 MP F/1.7 con AF.

LG V30 ha due fotocamere posteriori, una da 16 MP standard con apertura F/1.6 stabilizzata otticamente e con laser AF, la seconda è grandangolare con angolo di 125 gradi e apertura F/1.9 da 13 MP a fuoco fisso. Frontalmente ha una cam grandangolare da 90 gradi con apertura F/2.2 da 5 MP a fuoco fisso.

Huawei Mate 10 Pro ha due fotocamere posteriori, una da 12 MP RGB con apertura F/1.6 e ottica stabilizzata con laser AF, la seconda è da 20 MP F/1.6 in bianco e nero, non stabilizzata otticamente. La cam frontale è da 8 MP a fuoco fisso, con apertura F/2.0.

Google Pixel 2 XL ha una sola fotocamera posteriore da 12 MP, stabilizzata con apertura F/1.8 e dual pixel AF. Frontalmente ha una cam da 8 MP a FF con ottica F/2.4.

In basso vi proponiamo una serie di gallerie fotografiche comparative.

Macro

Campo largo

HDR

Ritratto e selfie

Notturna

Modalità speciali, grandangolare di LG V30, BeW di Huawei Mate 10 Pro, zoom 2X di Galaxy Note 8

 

In conclusione

Scegliere uno di questi 4 non è impresa facile però sarete facilitati dal fatto che ognuno ha una peculiarità ben precisa e che lo differenzia dagli altri.

Samsung Galaxy Note 8 (999 Euro) è quello più completo tecnicamente e capace di mettere sul piatto la S-Pen e tutte le funzioni collegate alle note, un bel pacchetto di features che lo rendono assolutamente unico. Ha anche il miglior comparto fotografico e davvero pochissimi compromessi se non l’autonomia non esaltante e un sensore di impronte posizionato nel modo peggiore possibile.

Altre offerte

Huawei Mate 10 Pro (849 Euro) è finalmente la svolta che aspettavamo da Huawei, ora perfettamente in grado di giocarsela ad armi pari con i competitor anche sulla fascia premium. Ottimo sotto tutti i punti di vista ma perde dalla concorrenza sulla memoria espandibile e la mancanza del jack audio. Difficile trovare altri difetti a questo smartphone dopo che ha ricevuto un bel aggiornamento sul comparto fotografico che lo ha portato ad alto livello anche sotto questo punto di vista. Rimane ancora carente in video e manca il jack audio.

Altre offerte

LG V30 (899 Euro) è stato presentato a fine Agosto ma ancora non si è visto sugli scaffali e solo ieri ne è stato comunicato il prezzo di listo ufficiale. Il time to market è forse il suo più grande nemico, ma c’è ancora tempo per riscattarsi. Non ha veri e propri difetti, completissimo su tutto ma rispetto agli altri avversari non eccelle in nulla, pur posizionandosi sempre sul podio in ogni comparto. Dalla sua ci sono dimensioni compatte e feeling favoloso grazie al miglior feedback aptico visto fino ad oggi su uno smartphone Android e a materiali ricercati. Leggermente deludente sulla fotocamera, in particolare sui video, paradossalmente quelli che dovevano essere il suo asso nella manica.

Recensione | Scheda tecnica

Google Pixel 2 XL (989 Euro) è lo smartphone con cui Google vuole dare battaglia ad Apple. Sfida ardua visto che il super flagship di Mountain View si sta dimostrando immaturo lato hardware e software ogni giorno di più. Nonostante le sue difficoltà iniziali potrebbe però riscattarsi nel tempo, grazie ad aggiornamenti garantiti per tre anni, prestazioni sempre al top e una fotocamera basata sull’intelligenza artificiale che potrebbe ancora migliorare con Android 8.1 e il chip Visual Core che per il momento è dormiente. Rimane tutta da chiarire la questione display, per ora un mezzo disastro ma in futuro potremmo assistere a un radicale updrade hardware per i lotti ancora da costruire, speriamo!
Nonostante tutto Google Pixel 2 XL è senza dubbio uno dei migliori smartphone Android di sempre e l’unico veramente capace di far immergere l’utente nell’ecosistema di Google.

Recensione | Scheda tecnica | Acquisto

Altre offerte