Google Play Books si aggiorna con una nuova modalità notturna e collegamenti rapidi

Google Play Books si aggiorna con una nuova modalità notturna e collegamenti rapidi
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/Google-Play-Books-Library-e1454492494303.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/Google-Play-Books-Library-e1454492494303-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/Google-Play-Books-Library-e1454492494303-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/Google-Play-Books-Library-e1454492494303.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/Google-Play-Books-Library-e1454492494303.jpg"}, "title": "Google Play Books si aggiorna con una nuova modalit\u00e0 notturna e collegamenti rapidi" }

Anche Play Books ogni tanto si aggiorna anche se quasi sempre il changelog non è particolarmente ricco. È il caso del nuovo aggiornamento che porta alcune piccole novità che però potrebbero essere molto gradite da chi utilizza abitualmente l’applicazione per legger e fare acquisti dal Play Store.

La novità che dovrebbe essere gradita da chi legge molto, soprattutto di sera, è la modalità di illuminazione notturna rinnovata, con una nuova scheda di benvenuto che illustra in maniera più corretta la funzione. Sostanzialmente durante le ore notturne viene ridotta la componente blu della luce che notoriamente disturba i ritmi del sonno.

La seconda novità visibile è data da una nuova area a scorrimento che mostra una serie di collegamenti alle categorie più popolari nel Play Store, permettendo agli utenti di trovare più velocemente i libri più interessanti. Quello che è più interessante però sembra avvenire sotto il cofano dell’applicazione, con alcuni progressi nella preparazione alla Family Library che dovrebbe permettere di condividere i propri acquisti coni membri della propria famiglia.

Per il momento si tratta di alcuni spezzoni di codice presenti nell’applicazione e non è detto che Google implementi definitivamente la funzione. Big G potrebbe però sorprenderci ed attivare le stesse funzioni anche per musica, video e riviste, permettendoci di condividere gli acquisti con un numero ristretto di familiari.

Via