Tutto quello che volete sapere sul Motorola Milestone 3

Avevamo già avuto modo di parlare delle caratteristiche dello schermo e di alcuni primi dettagli che una fonte anonima aveva voluto far trapelare, ma finora tutto ciò che sapevamo era relativo a voci diffusesi in Rete. Nulla era assolutamente certo, nè erano noti dettagli come processore e RAM. Grazie al sito cinese XDA.cn abbiamo numerose foto corredate da tutte le caratteristiche tecniche del terminale e anche da alcuni particolari.

Il Milestone 3 potrà contare su un processore dual core Texas Intruments OMAP 4430 funzionante alla frequenza di 1GHz, su 512MB di RAM, sul già noto schermo da 4″ con risoluzione 960×540, oltre ad una fotocamera posteriore da 8 megapixel (e da una anteriore con risoluzione VGA) e ad una batteria da 1500 mAh. Il sistema operativo installato è Android 2.3.3 Gingerbread, che sarà presumibilmente aggiornato alla versione 2.3.4 per poter sfruttare la fotocamera anteriore in GTalk. Il processore, nonostante sia dual core, non mostra grande potenza se comparato con le soluzioni Qualcomm Snapdragon o nVIDIA Tegra 2, così come i 512 MB di RAM sembrano pochi se confrontati con le proposte della concorrenza. Il punteggio sul noto benchmark Quadrant è ridotto ad un misero 1910, non certo brillante per un terminale che dovrebbe posizionarsi nella fascia più alta del mercato.

Anche sul fronte del display sono da segnalare alcune criticità: così come sull’Atrix 4G, il display si avvale di una matrice Pentile che riduce l’effettiva quantità di pixel a 2/3 di quella dichiarata: certo su uno schermo 4″ con una simile risoluzione non è facile accorgersi della differenza con uno schermo che presenta tutti i pixel, ma vale sempre la pena segnalarlo.

Sul fronte software è da segnalare la presenza del nuovo Motoblur già impiegato sui Droid X e Droid X2 commercializzati oltreoceano. Anche se pare che Motorola voglia concedere la possibilità di sbloccare il bootloader tramite un aggiornamento software, non è dato sapere se e quando questo avverrà per questo terminale.

Certamente le caratteristiche di questo terminale non lo mettono in diretta competizione con il Galaxy S II o l’HTC Sensation, ma sembra che Motorola sia l’unica a voler rimanere nel mercato di fascia alta degli smartphone con tastiera fisica. Non rimane a questo punto che attendere la comunicazione della data di uscita ed il prezzo di commercializzazione.

[Via androidandme.com e androidcommunity.com]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • è maledettamente insensato che l'intero mercato degli smartphone Android non punti sulla QWERTY fisica..non capisco proprio perchè si siano diffusi così tanto i fulltouch a discapito di comodissime tastiere…Vorrei si potesse scegliere tra un'ampia gamma di smartphone con tastiera fisica e vorrei proprio fare una chiacchierata con i più alti vertici delle aziende produttrici di terminali Android per capire le dinamiche di questa "scelta commerciale" (perchè di tale si parla oramai).. :( uffa.

  • Pingback: Mondo Motorola()

Top