Installare e configurare Eclipse per la programmazione Android.

| 2 novembre, 2009 | 30 commenti
Android | Development | Guide Android

Spero che questo sia il primo di una lunga serie di tutorial sulla programmazione android. Spero soprattutto che la mia buona volontà non mi abbandonerà e che quindi pubblicherò (insieme a Mikhael si spera :P) varie guide su come programmare questo o quello. Ma bando alle ciance.

Signori e signori l’argomento di oggi, nonché il primo tutorial, riguarda, naturalmente, la preparazione del development environment (ambiente di sviluppo). L’IDE (Integrated Development Environment) che Google ha scelto per supportare lo sviluppo Android è Eclipse…

Un IDE scritto in java e molto potente. Eclipse è molto flessibile in quanto permette la programmazione di più linguaggi aggiungendo semplicemente dei plugin appropriati. Inoltre facilita di gran lunga il compito dello sviluppatore che quindi deve preoccuparsi solo di inventare e scrivere il codice. Inoltre è Open Source. Il che è un fatto da non poco. (Io amo eclipse)

L’unico suo difetto è la pesantezza. Anche se credo che sia normale per un tool di questa portata.

Bene, questo è il suo curriculum. Come dicevo è il tool scelto da Google per Android e quindi ciò che useremo (il codice può anche essere interamente scritto a mano con un editor di testo, come per tutti i linguaggi di programmazione, ma appena vedrete in cosa consiste il codice comprenderete che è meglio lasciare fare a eclipse :P) .
Per scaricarlo basta andare sul sito ufficiale alla pagina dei download e scegliere la versione appropriata al proprio sistema operativo e alla architettura del proprio processore: http://www.eclipse.org/downloads/ . La versione da scegliere è Eclipse IDE for Java Developers (92 MB). Come vedete nella pagina di download ci sono varie versioni con altre funzioni. Ma per noi basta e avanza quella. (Ps. per gli utenti linux eclipse può alternativamente essere installato usando i repository della propria distribuzione, ma io personalmente preferisco sempre scaricarlo dal sito)

Scaricato e installato eclipse andiamo ad aprirlo e prepariamoci per l’installazione dell’sdk e del plugin per la programmazione android.
Rechiamoci nella pagina dei downloads del sito per developers android e scegliamo la versione per il nostro sistema: http://developer.android.com/sdk/index.html
Estraiamola dove vogliamo all’interno del nostro sistema.
Ora apriamo eclipse e andiamo su Help > Install New Software. Si aprirà una finestra in cui dobbiamo inserire il server dal cui vogliamo scaricare il plugin. Inseriamo questo indirizzo https://dl-ssl.google.com/android/eclipse o in alternativa se questo non dovesse funzionare inseriamolo come http:// (se vedete nel primo indirizzo non c’è http ma https).
Cliccate su Add e inserite un nome qualsiasi (per esempio ADT che significa android developers tools).
Ora eclipse caricherà il contenuto del sito e ve lo mostrerà nell’area in basso. Selezionate il software che vi spunta (Developers Tools) e date Install. Eclipse installerà il software richiesto e quando avrà finito vi chiederà di riavviarsi (lui non il sistema), accettate. Ora che eclipse si è riaperto rimane l’ultimo passaggio. Cioè dovete andare in Window > Preferences e cliccare su Android. Di là dovrete specificare il percorso della cartella dell’sdk (vi ricordate che l’abbiamo estratto dopo averlo scaricato?). Inserite quella cartella e avete finito. Ora siete pronti per iniziare a giochicchiare con eclipse ed android.

Beh, che dire? Buon divertimento. E alla prossima, si spera ;P

Condividi l'articolo con i tuoi amici!

adt Android Development eclipse tutorial