Eurotariffa: anche Wind si è adeguata, ma a modo suo

Se TIM ha comunicato solo oggi – ufficiosamente – l’adozione di una tariffa roaming a consumo in EuropaWind, da questo punto di vista, si è già adeguata a quanto impone l’entrata in vigore dell’Eurotariffa, consentendo appunto l’attivazione di un’opzione tariffaria a consumo.

Wind ha ricevuto una diffida dall’AGCOM per l’attivazione di una tariffa “a pacchetto”, nota come Offerta regolamentata UE, applicata automaticamente, senza il consenso degli utenti. La diffida imponeva agli operatori di adeguarsi entro il 30 giugno, ma per ora Wind – come dimostra il messaggio di risposta che ci ha inviato su FB – si è limitata a confermare la possibilità di attivare l’Opzione Eurotariffa a consumo, una tariffazione a consumo per chiamare, inviare SMS e navigare in Internet. La suddetta tariffa prevede, senza costo di attivazione:

  • Chiamate in uscita: 23,1 cent/minuto
  • Chiamate in entrata: 6,1 cent/minuto
  • Invio di SMS: 7,3 cent/SMS
  • Consumo dati: 24,4 cent/MB

L’opzione Eurotariffa a consumo di Wind si attiva soltanto su richiesta esplicita dell’utente e non in automatico, il che significa che su ogni utenza – come potete vedere dall’immagine di seguito – continua ad essere attiva “Offerta regolamentata UE”, ovvero la tariffa “a pacchetto”, applicata in automatico il 30 aprile scorso, senza il consenso dell’utente. Così gli utenti che preferiscono per il roaming in Europa una tariffa a consumo devono adoperarsi per attivarla, altrimenti continuerà ad essere applicata quella “a pacchetto”.

L’attivazione dell’opzione a consumo sospende la tariffa “a pacchetto”, contestata dall’AGCOM, la quale resta la tariffa base per il roaming europeo. Certo è che Wind dovrà intervenire per rispettare le decisioni dell’AGCOM. D’altronde, gli operatori avevano fino al 30 giugno per adeguarsi.

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Simone

    Ancora non si sono adeguati. ho chiamato oggi e le tariffe Roaming sono sempre:

    Euro 2 AL GIORNO
    attivato automaticamente alle prima telefonata :/ :(

    Euro Roaming

    Euro Cent 23/minuto – chiamata in uscita
    Euro Cent 6/minuto – chiamata in entrata
    Euro Cent7/sms – sms in uscita

    sms in entrata?

    GLi Euro Cent/MB non li elenco nemmeno perché é una follia usare il proprio internet in altri paesi d’Europa e comunque costa uno sproposito.

    Altro che adeguamento a regolamentazioni Europee… mi sa che questi della Wind sono tutti a Terracina col calippo…

    Ci vorrebbe una bella multa, o un downgrade del rating aziendale per farli tornare a ragionare.

    Forza Europa su su!

  • acca

    Beh, quello di WIND non è un approccio onesto nei confronti dei suoi clienti. Spero che AGCOM si dia una mossa per far rispettare con sanzioni più onerose questo tipo di comportamento…

  • makk

    Fin quando continueranno a fare multe ridicole gli operatori continueranno a fregarsene delle regole o “interpretarle a loro modo”

  • piersandro

    Dopo essere arrivato in Germania e aver scoperto la truffa sulla linea Wind di mia moglie l’abbiamo fatta disattivare chiamando il 155. Basta anche una telefonata ma già da un mese.

    • Gianluigi Abbate

      Si, l’opzione a consumo è attivabile da tempo. Resta il fatto che come tariffa di base c’è la tariffa “a pacchetto” (infatti quest’ultima si riattiva in automatico, se disattiviamo quella a consumo), il che significa che, anche se il tempo per rispettare le decisioni dell’AGCOM è scaduto, l’unico modo che al momento hanno gli utenti per non “subire” l’attivazione di un’offerta non richiesta è attivare l’opzione a consumo. Speriamo che Wind si adegui a quanto ha richiesto l’Autorità :)

Top