Questo sito contribuisce alla audience di

5G, il consorzio Fastweb, Huawei e Tim procede spedito. Prime sperimentazioni nel 2018

5G, si fa sul serio. Ieri al Palazzo di Città di Bari i vertici del consorzio formato da Fastweb, Huawei e Tim si sono riuniti per illustrare finalità e caratteristiche del progetto. Questo prevede investimenti per 60 milioni di euro in 4 anni e il coinvolgimento di 52 partner tra cui 7 centri universitari, 34 imprese e 11 pubbliche amministrazioni.

Le prime sperimentazioni legate alle reti di quinta generazione partiranno nelle città di Bari e Matera non più tardi di giugno 2018, con un anticipo di due anni sulla roadmap fissata dalla Commissione Europea. Nel capoluogo pugliese l’obiettivo prevede la realizzazione di un “porto 4.0”, con alti standard di sicurezza e controlli automatizzati di accessi e logistica.

Per il comune di Matera le idee sono state incentrate sul ruolo che assumerà nel 2019, ossia di capitale europea della cultura. Idee imperniate a potenziare ed espandere il settore dei beni culturali. Via dunque a ricostruzioni 3D di siti archeologici o musei, e a visite virtuali alle bellezze locali, architettoniche o naturali che siano.

Operativamente l’infrastruttura legata alle reti sarà composta da decine di piccole antenne a bassa potenza e soprattutto irrisorio impatto ambientale.

Vai a: Vodafone raggiunge i 2,7 Gbit/s a Milano con la sperimentazione della rete 5G

Fonte: Mondo3

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Roby

    hahahahah, riuniti a matera e bari, a fare cosa? ah giusto dove si può rubare più che mai e senza “fronzoli”. Poi dicono che hanno raggiunto la mega velocità record fasulla da piazzare sui contratti che vendono e quando accendi tel e fai lo speedtest non va un ca*zo “ah ma era la velocità solo quando la banda non è intasata, cioè mai”.

    Lo testano dove ci vivono tre persone, guarda caso non a Milano come ha già fatto Vodafone per primo in ItaGliatellafrittacongambericozzeeouwagliòòòò

    Il 5g lo spareranno come mega innovazione con prezzi del cucco e pensano di essere dei veri businessman. “c’hai proprio ragione vexxx”, tu si che sei un mega esperto che ne sa fin troppo!! con tanto di billy ballo che fa “lo tippo tappo” in TV.

  • Hanrì

    che senso ha il 5g? Secondo me è sufficinete il 3g!!

  • Rete 5G a Matera sì, ferrovia no, dopo 157 anni di (finta) unità d’ItaGlia.
    Poi dicono che non è vero che il Sud è solo una colonia interna

Top