Per la gioia di tutti gli appassionati del brand, nella giornata di ieri Samsung ha ufficialmente presentato i nuovi dispositivi pieghevoli Galaxy Z Fold6 e Galaxy Z Flip6 durante l’evento tenutosi in quel di Parigi. Le novità non mancano, i due dispositivi vantano infatti una serie di migliorie lato hardware rispetto ai dispositivi della precedente generazione, ma gli aspetti più interessanti sono probabilmente da ricercare nel software.

L’azienda sta infatti spingendo molto su Galaxy AI e i nuovi smartphone pieghevoli possono vantare tutta una serie di funzioni mosse dall’intelligenza artificiale che potrebbero rivelarsi particolarmente utili in diverse circostanze; a tal proposito, vediamo insieme le ultime informazioni riguardo due aspetti, la funzione Traduzione Live e una piccola chicca per i display dei pieghevoli a conchiglia.

Traduzione Live supporterà le app di terze parti, mentre i Samsung Galaxy Z Flip riceveranno Gmail sul display esterno

La prima notizia in realtà non è una novità assoluta, quanto più una conferma: stiamo parlando della funzionalità Trascrizione Live (Live Translate), ovvero quella funzione Galaxy AI sviluppata da Samsung che permette di ottenere delle traduzioni vocali e testuali delle chiamate in tempo reale attraverso l’app Telefono preinstallata.

Avevamo già visto il mese scorso come Won-Joon Choi, vicepresidente esecutivo della divisione Mobile eXperience Business di Samsung Electronics nonché capo della divisione di ricerca e sviluppo in ambito Mobile, avesse di fatto annunciato ufficialmente l’apertura della funzionalità alle applicazioni di terze parti; in occasione dell’evento di ieri, l’azienda ha nuovamente confermato l’intenzione di introdurre il supporto ad alcune tra le più popolari app di messaggistica (come WhatsApp) per Trascizione Live.

Il colosso coreano ha inoltre annunciato che verranno presto supportate nuove lingue, 16 entro la fine del mese corrente e altre 20 entro la fine dell’anno in corso.

Passiamo ora ad un’interessante novità per il nuovo pieghevole a conchiglia, Samsung Galaxy Z Flip6 ha mantenuto una caratteristica introdotta con la precedente generazione molto apprezzata dagli utenti, ovvero il display esterno. La componente in questione era infatti a suo tempo stata aggiornata con una diagonale da 3,4 pollici.

Per quanto un display più ampio apra diverse nuove opportunità, molti utenti non erano soddisfatti dell’implementazione software dell’azienda, su Galaxy Z Flip5 infatti era possibile utilizzare esclusivamente alcuni widget e alcune app selezionate, riducendo di fatto l’utilità di un display più ampio.

A quanto pare però, secondo quanto annunciato dalla società durante l’evento di ieri, nel prossimo futuro nuove applicazioni saranno utilizzabili sul display esterno degli smartphone appena citati; Samsung menziona espressamente l’arrivo di Gmail e di Microsoft Outlook, ma non è da escludere che sia in lavorazione il supporto per altri software. Non essendo state fornite tempistiche precise, non ci resta che attendere pazientemente per saperne di più.