La sicurezza è uno degli aspetti a cui il team di sviluppatori di Android presta maggiori attenzioni e ciò riguarda anche il Google Play Store, una delle colonne su cui si poggia il sistema operativo del colosso di Mountain View, in quanto rappresenta la piattaforma nella quale gli utenti possono trovare tutto ciò di cui hanno bisogno.

Nelle scorse ore il team di Google ha pubblicato sul blog ufficiale un post con il quale mette in evidenza i risultati di questa sua continua lotta contro le applicazioni “cattive”, che nel 2023 hanno confermato che non è possibile abbassare la guardia.

I dati sulla sicurezza del Google Play Store nel 2023

Google ci tiene a rendere noto che nel corso di tutto lo scorso anno è stata impedita la pubblicazione sul Google Play Store di 2,28 milioni di app che violavano le norme, ciò grazie alle nuove funzionalità di sicurezza sviluppate dall’azienda e ai nuovi processi avanzati che si affidano al machine learning.

Ed ancora, sempre secondo i dati forniti dal colosso di Mountain View, quasi 200.000 applicazioni sono state rifiutate per garantire il corretto utilizzo di autorizzazioni sensibili (come la posizione in background o l’accesso agli SMS) e sono stati bannati circa 330.000 account per violazioni gravi e ripetute o la presenza di malware nelle app pubblicate.

Un altro dato molto interessante è quello relativo a ben 1,5 milioni di vecchie applicazioni che non supportano le API più recenti e che il Google Play Store ha reso indisponibili agli utenti che hanno aggiornato i loro dispositivi all’ultima versione di Android.

Infine, Google Play Protect e la scansione in tempo reale delle app hanno permesso al colosso di Mountain View di individuare oltre 5 milioni di applicazioni pericolose che “girano” al di fuori dello store ufficiale.

In sostanza, Google non intende “scherzare” con la sicurezza e ritiene il Play Store la piattaforma su cui gli utenti dovrebbero fare affidamento per non avere brutte sorprese.

Potete trovare il post integrale pubblicato da Google seguendo questo link.