Da tempo si susseguono le indiscrezioni relative a quelle che dovrebbero essere le principali caratteristiche della serie Google Pixel 9 e nelle scorse ore sono tornate a farsi insistenti le voci secondo cui i nuovi smartphone di punta del colosso di Mountain View potranno contare sulla connettività satellitare.

Ciò dovrebbe essere possibile grazie ad un importante miglioramento del modem che sarà usato nei nuovi smartphone di Google, grazie al quale dovrebbe anche essere messa fine ad una serie di problemi riscontrati sui modelli animati dai processori Google Tensor (CPU realizzate in collaborazione con Samsung e dotate di modem Exynos).

Sin dal primo modello con processore Tensor, ossia Google Pixel 6, per tanti utenti è stato chiaro che uno dei punti deboli era rappresentato proprio dal modem e, sebbene le cose siano migliorate con Tensor G2  e Google Pixel 7 (che usa Exynos Modem 5300, così come la serie Google Pixel 8), ancora non mancano i problemi (accentuati dal recente aggiornamento di marzo, in seguito al quale tanti utenti hanno segnalato dei bug).

Come funzionerà la connettività satellitare su Google Pixel 9

Ebbene, con la serie Google Pixel 9 e Tensor G4 dovrebbe arrivare anche un nuovo modem, che dovrebbe rappresentare un importante upgrade rispetto alla precedente generazione: stiamo parlando di Samsung Modem 5400.

Stando a quanto è possibile apprendere, dovrebbe essere più veloce e, aspetto non di poco conto, capace di garantire una migliore efficienza dal punto di vista della gestione delle risorse. E con tale componente dovrebbe anche arrivare il supporto 3GPP Rel. 17, ossia la capacità di garantire le comunicazioni basate su connettività satellitare.

Il team di sviluppatori di Google ha già apportato importanti miglioramenti in Android 15 per quanto riguarda l’integrazione del supporto alla messaggistica basata su connettività satellitare e gli smartphone della serie Google Pixel 9 dovrebbero essere i primi a supportare questa novità del sistema operativo del colosso statunitense.

Al momento non è chiaro come funzionerà il sistema studiato da Google, che consentirà solo le comunicazioni via messaggi e dovrebbe passare per l’utilizzo di un’apposita applicazione, da sfruttare solo in situazioni di emergenza. Gli utenti dovrebbero prima rispondere ad una serie di domande, in modo da chiarire la situazione in cui si trovano e quindi dovrebbero poter scegliere a quale contatto inviare la comunicazione.

Google ha anche realizzato la seguente animazione per aiutare gli utenti a trovare la giusta posizione per favorire la connettività satellitare:

E così Google Pixel 9 (ed anche la prossima generazione di Google Pixel Fold) dovrebbe vantare una delle funzionalità già disponibili su iPhone, soluzione che pare abbia già salvato la vita a diverse persone.