Oltre all’incredibile display Sensor OLED che abbiamo visto ieri, Samsung Display ha annunciato e mostrato all’evento SID Display Week altre tecnologie OLED rivoluzionarie che vedremo in futuro. Parliamo dello schermo Rollable Flex, del pieghevole Flex In & Out, dei già intravisti Flex Hybrid e Slidable Flex Solo, e della tecnologia QD-OLED.

Il futuro dei pannelli OLED di Samsung Display

Durante l’evento SID Display Week 2023, che si sta tenendo presso il Convention Center di Los Angeles in questi giorni e che è giunto alla sessantesima edizione, Samsung Display ha svelato Rollable Flex, uno schermo che punta a rivoluzionare la portabilità di tablet, dispositivi ibridi e notebook. Si tratta di un pannello in grado di espandersi più di cinque volte, passando da 49 mm a 254,4 mm di lunghezza: con la tecnologia sviluppata dall’azienda, lo schermo supera le classiche limitazioni (solitamente non si va oltre le tre volte) e può essere arrotolato e srotolato su un asse come una specie di “pergamena”, migliorando sensibilmente la portabilità.

Samsung Display è al lavoro anche su Flex In & Out, un concept di smartphone pieghevole che può essere ripiegato sia verso l’interno sia verso l’esterno a 360 gradi. Un normale fattore di forma verso l’interno richiede un pannello esterno separato per visualizzare informazioni mentre è piegato, ma con Flex In & Out questo limite viene di fatto superato, consentendo telefoni pieghevoli più leggeri e sottili. Flex Hybrid combina invece le tecnologie per pannelli pieghevoli e scorrevoli, mentre Slidable Flex Solo è capace di espandersi da un tablet da 13 pollici a uno di ben 17 pollici.

Le novità e le tecnologie OLED di Samsung Display non finiscono qui, perché l’azienda ha mostrato durante l’evento anche dei pannelli QD-OLED, che hanno debuttato durante il CES 2022 e che si sono aggiudicati il premio “Display of the Year”, il più prestigioso dei Display Industry Awards (DIA) di SID. Si tratta di una tecnologia che garantisce una maggiore efficienza energetica della luce e una luminosità maggiore con un dispendio energetico inferiore rispetto ai “classici” OLED. All’evento sono in mostra una TV con pannello QD-OLED da 77 pollici, un monitor da 34 pollici e uno da ben 49 pollici pensato per migliorare la produttività sul lavoro e al contempo l’esperienza gaming grazie al formato 32:9 ultra-wide.

Grazie agli avanzati e ottimizzati algoritmi, alla tecnologia IntelliSense AI e ai più recenti materiali organici, la tecnologia QD-OLED 2023 di Samsung Display è caratterizzata da un incremento della luminosità massima dei canali di colore RGB combinando più di 2000 nit. Siamo certi che torneremo a parlarne in futuro, ma nel frattempo vi chiediamo: quale delle ultime tecnologie vi intriga di più?

Potrebbe interessarti: Recensione Samsung Galaxy S23+