In occasione di Google I/O 2023 il colosso di Mountain View ha svelato molte delle novità che verranno implementate con Android 14 e, tra le tante cose, la prossima versione del sistema operativo del colosso di Mountain View porterà con sé anche la funzionalità Ultra HDR.

Google ha spiegato che il formato Ultra HDR permetterà agli utenti di catturare foto nel formato JPEG compatibile con le versioni precedenti ma offrirà una gamma dinamica oltre gli 8 bit, consentendo agli smartphone idonei di catturare foto con maggiori dettagli.

Stando a quanto è emerso, il processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 è già pronto a supportare questo nuovo formato e, ovviamente, in tanti iniziano a chiedersi quali smartphone potranno vantare tale funzionalità.

La funzione Ultra HDR non su tutti i Samsung

Da un moderatore del forum ufficiale di Samsung nelle scorse ore sono arrivate alcune interessanti informazioni: pare, infatti, che la funzionalità Ultra HDR di Android 14 non riguardi soltanto la fotocamera ma richieda anche uno schermo che supporta lo standard HDR.

Ultra HDR SDR

In pratica, dato che la funzione Ultra HDR richiede uno smartphone Android per acquisire immagini e video in HDR e quindi visualizzarli con la stessa gamma dinamica su un display HDR, tale soluzione potrebbe essere limitata ai modelli di fascia media e alta.

Per quanto riguarda gli smartphone di Samsung, solo alcuni modelli della serie Galaxy A e tutti i più recenti modelli delle serie Galaxy S, Galaxy Note e Galaxy Z possono vantare schermi dotati di supporto ai contenuti HDR e, pertanto, soltanto tali device potranno sfruttare la funzione Ultra HDR di Android 14.

Il team di Samsung potrebbe ulteriormente restringere la platea di device destinati a ricevere tale funzionalità e ulteriori informazioni dovrebbero essere fornite dal colosso coreano insieme ai dettagli relativi a One UI 6, l’interfaccia che porterà Android 14 sugli smartphone e sui tablet Samsung Galaxy.

Potrebbe interessarti anche: tutte le novità della beta 2 di Android 14