Android Auto è il servizio offerto da Google ai propri utenti per consentirgli di beneficare di un sistema, non sempre perfetto, per gestire diverse attività durante la guida come la navigazione, la riproduzione multimediale e altro. Alcuni produttori di auto, suoi modelli più recenti, stanno sostituendo Android Auto con Android Automotive, un sistema operativo dedicato alle automobili maggiormente integrato nel sistema di infotainment della vettura.

Nonostante Android Automotive esista dal 2017, non si può certo dire che sia uno dei servizi più celeri dal punto di vista dell’adattamento ai nuovi standard di design dell’azienda, ma in futuro tutto questo potrebbe cambiare visto che Google ha deciso di portare lo stile Material You anche qui, anche se con qualche possibile differenza rispetto a quanto già visto in altri servizi del colosso.

I produttori di auto potrebbero scegliere i colori dello stile Material You in Android Automotive

Google ci ha abituato, già da qualche tempo, ai nuovi canoni di design introdotti con lo stile Material You; abbiamo infatti visto nel corso del tempo diverse implementazioni di questo stile, tutte però accomunate da alcuni punti cardine.

L’azienda ha ora intenzione di introdurre il suddetto linguaggio di design anche su Android Automotive, ma pare che in questo caso le combinazioni di colori dell’interfaccia potrebbero non essere stabilite dal classico algoritmo, quanto più dai produttori dei veicoli.

Stando infatti a quanto riporta Mishaal Rahman, sembra che i produttori di autovetture avranno facoltà di personalizzare l’aspetto delle loro interfacce grafiche operando modifiche arbitrarie sui colori, che non verranno più dunque stabiliti dall’apposito algoritmo come accade in ambito mobile, ma pur sempre rispettando le linee generali dello stile Material You.

L’implementazione dello stile grafico è ancora nelle sue iniziali fasi di sviluppo, servirà quindi ancora del tempo prima di vedere come i vari produttori decideranno di adeguarsi al nuovo stile personalizzando l’interfaccia proposta dai propri veicoli.

Potrebbe interessarti anche: Waze arriva su nuovi veicoli di Volvo e Polestar con Android Automotive