Nelle scorse ore il team di Qualcomm ha annunciato che la tecnologia Snapdragon Satellite è in arrivo su nuovi smartphone Android di OPPO, Nothing, Motorola e altri brand, così come su altri processori della gamma Snapdragon.

Ricordiamo che questa tecnologia è stata presentata ufficialmente in occasione del CES 2023 di Las Vegas con il supporto a Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 ma il popolare chipmaker non ha fornito dettagli relativi alla tempistica per il suo esordio effettivo sul mercato.

Si avvicina l’esordio di Qualcomm Snapdragon Satellite

Questo nuovo annuncio, in sostanza, ci avvicina al momento dell’esordio sul mercato di Qualcomm Snapdragon Satellite a bordo dei primi smartphone, confermando che vari produttori hanno deciso di puntare su tale soluzione.

Pur senza menzionare gli smartphone specifici che supporteranno la sua nuova tecnologia, Qualcomm ha reso noto che sarà disponibile su modelli di HONOR, Motorola, Nothing, OPPO, Vivo e Xiaomi.

Al momento, pertanto, l’unico modello su cui non dovrebbero esservi dubbi è Nothing Phone (2), il cui lancio ufficiale è in programma entro la fine del 2023.

Così com’è già stato spiegato da Qualcomm, gli smartphone Android che supporteranno Snapdragon Satellite saranno in grado di ottenere comunicazioni di messaggistica bidirezionali (e ciò significa che gli utenti potranno non solo inviare messaggi ma anche riceverli, il tutto attraverso la connettività satellitare garantita dai satelliti di Iridium).

Qualcomm ha anche precisato che tale tecnologia sarà disponibile su “tutti i prossimi sistemi 5G Modem-RF e i livelli della piattaforma mobile Snapdragon”: in pratica, Qualcomm Snapdragon Satellite sarà una soluzione supportata da tutte le serie di chip dell’azienda, dalla 4 alla 8.

Inoltre, nei programmi di Qualcomm vi è anche quello di estendere la disponibilità di tale tecnologia ad altre categorie di dispositivi, andando a ricomprendere settori come quello automobilistico e quello dei device Internet of Things (IoT).

Potrebbe interessarti anche: i migliori smartphone Android del mese