Sonic Blocks: l’ecosistema musicale modulare che segue Project Ara

Sonic Blocks: l’ecosistema musicale modulare che segue Project Ara
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/SB_Story_1d_wzhaa6.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/SB_Story_1d_wzhaa6-460x429.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/SB_Story_1d_wzhaa6-429x400.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/SB_Story_1d_wzhaa6.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/SB_Story_1d_wzhaa6.jpg"}, "title": "Sonic Blocks: l’ecosistema musicale modulare che segue Project Ara" }

Sonic Blocks è un particolare impianto stereo che sfrutta il concetto di modulazione in modo simile a quanto accade con Project Ara, LG G5 e BLOCKS.

Proposto grazie ad una nuova campagna di crowdfunding su Indiegogo, Sonic Blocks è proposto come il “primo ecosistema musicale wireless modulare al mondo“. Per il CEO e co-fondatore del progetto (Scott Wilker), così come gli smartphone modulari garantiscono flessibilità per ogni situazione, Sonic Blocks è pensato per “dare la massima libertà ad ogni utente”. A proposito di flessibilità, il collegamento col dispositivo è possibile sia tramite connessione Wi-Fi che tramite Bluetooth.

Inoltre sarà presente una companion app per ottenere il massimo dei risultati. Infatti, l’utente avrà il pieno controllo di Sonic Blocks personalizzandone ogni aspetto e controllando ogni “facciata” del dispositivo.

Il pacchetto base offerto su Indiegogo è proposto a 199 dollari e include il “cervello” (che rappresenta la base indispensabile) insieme ad altri moduli basilari per il corretto funzionamento. Gli altri moduli possono essere acquistati dopo la distribuzione ufficiale del prodotto.

Fonte: Theverge