Pause ci riporta ai tempi in cui la gente parlava a tavola

Gli smartphone, Android e non, sono diventati ormai una parte integrante delle nostre vite ma ci sono dei momenti della giornata nei quali sono davvero inopportuni. A tavola non si parla più, nelle cene con gli amici ognuno scatta foto e chatta invece di condividere il momento con i presenti e si perde il gusto di stare in compagnia.

Ecco perché è nato Pause, un progetto che sta raccogliendo fondi su Indiegogo e che mira a restituirci un minimo di indipendenza dagli amati/odiati smartphone. Non aspettatevi soluzioni tecnologiche complicate o applicazioni da installare.

Pause è un semplice contenitore, in grado di schermare completamente le onde radio, sia quelle cellulari che quelle WiFi, rendendo di fatto inutili gli smartphone. Ecco dunque che prima di iniziare la cena a casa, il pranzo con gli amici, o quando c’è davvero bisogno di staccare la spina e rilassarsi, basterà mettere lo smartphone all’interno di Pause.

La soluzione di Pause non offre nulla di più di quanto non sia possibile ottenere abilitando la modalità aereo sullo smartphone, ma lo scopo del dispositivo è quello di creare una sorta di buona abitudine, una routine che permetterà sicuramente di migliorare la qualità della vita, di recuperare tradizioni ormai abbandonate, come il dialogo in famiglia e con gli amici.

Serviranno 45 dollari, circa 42 euro, per acquistare Pause dalla pagina ufficiale del progetto su Indiegogo, con le consegne che dovrebbero iniziare dal mese di marzo del 2017. Trovate interessante l’idea o avete già il vostro metodo per non utilizzare lo smartphone 24 ore al giorno?

Aggiungiamo, infine e per completezza, che c’è un altro prodotto che fa la stessa cosa: si chiama Block ed è in pre-ordine sul sito ufficiale al prezzo di 99 euro.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Manciu

    Come idea mi sembra abbastanza carina ma la vedo sintomo di una generazione di genitori in seria difficoltà a far rispettare alcune regole di buon senso e rispetto della famiglia. In alcuni casi può essere difficile far accettare ai figli adolescenti una pausa di qualche minuto dal proprio aspetto social, un cubetto blindato come centro tavola potrebbe essere un buono strumento per iniziare un percorso rieducativo.
    Unica nota negativa, a parte il prezzo, è che se non si attiva comunque la modalità aereo, le batterie degli smartphone comtenuti nel bunker si scaricheranno molto velocemente!
    Essere genitori di adolescenti e preadolescenti oggi è un inferno…

  • Alfonso Ventura

    Mi basta la modalità aereo sinceramente :D

  • Fabio

    40 euro per la modalità offline ??? Bah.. nn è fuga di cervelli, ma cervello in fuga..

  • Geniale! Così se qualcuno dovrà chiamarmi per urgenze serie, non sarò rintracciabile!

    Non credo serva una scatoletta schermata da 40 euro per parlare con i propri amici o parenti a tavola.

    • Gabriele

      Io il cellulare lo tengo in camera, vicino al pc portatile, vado in cucina, mangio, sto un po’ con i miei, torno in camera gioco al pc un po’ vado a letto… Ho 16 anni ahahhaha

Top