iPad 3: cosa aspettarsi da Apple e come reagirà la concorrenza

apple-ipad-event-iPad3

Apple ha diramato ufficialmente gli inviti per un evento a San Francisco: è possibile leggere “Abbiamo qualcosa che devi veramente vedere. E toccare.” Il riferimento ovvio è ad iPad 3, che da mesi fa parlare di sè sul Web. Molto si è detto e molto ancora si dirà sul nuovo tablet di Apple sia prima che dopo il 7 Marzo, data dell’evento e probabilmente di presentazione della terza generazione della “tavoletta” più famosa e venduta del mondo. Ma cosa possiamo aspettarci da Apple e soprattutto dalla concorrenza? Per ora abbiamo solo voci riguardo il prodotto della Mela, ma sono molto interessanti.

Pare che la struttura esterna continuerà ad essere realizzata in alluminio, ma sarà leggermente più spessa rispetto ad iPad 2. Forse per inserire una batteria più grande, forse per far spazio a componenti migliori o a più spazio di archiviazione, forse ancora per altri motivi. Sta di fatto che iPad 3 sarà più spesso del 2, pur conservando le caratteristiche tipiche del marchio. Gli angoli sul retro saranno più arrotondati e meno “bruschi”, per rendere più agevole la presa. Lo schermo diventerà “Retina” come quello adottato per iPhone, e passerà dall’attuale risoluzione di 1024×768 a 2048×1536: una risoluzione davvero incredibile su uno schermo da 9.8 pollici.

Pure le componenti interne cambieranno, ma non ci sono certezze a riguardo. Il processore potrebbe infatti essere un “A5X” (come nella foto) o un “A6”, e ci sono ragionevoli dubbi riguardo la possibilità che possa essere quad core: alcuni sorgenti trapelati indicano che non sia impossibile. Inoltre, la prossima generazione di iPad dovrebbe avere supporto alle tecnologie 4G LTE. Alcune voci, ovviamente non confermate, affermano che Apple stia pianificando l’introduzione di una nuova fotocamera e la morte del connettore a 30 pin.

Le novità fin qui esposte porteranno Apple a continuare ad essere vincente oppure non saranno abbastanza per continuare a mantenere lo scettro lontano dalla concorrenza agguerritissima?

E la concorrenza?

ASUS ha presentato al MWC il nuovo Transformer Pad Infinity: grazie al potente processore quad core e allo schermo FullHD non teme concorrenza. Transformer Pad 300 andrà a posizionarsi in una fascia più bassa, pur mantenendo salde le caratteristiche più salienti. La grande forza di tali tablet, come tutti i tablet ASUS, è la possibilità di aggiungere una tastiera e di trasformarlo in un netbook. Il successo finora è stato grande, ma saprà tenere testa al nuovo iPad?

Samsung ha presentato il Galaxy Note 10.1 con cui spera di “fare il botto” e riuscire finalmente a guadagnare quella fetta di mercato che tanto desidera. Anche i nuovi Galaxy Tab 2 sono mirati a far passare l’utente al “lato oscuro della Forza” e comprare un tablet Samsung. Solo il tempo potrà dire se questa volta la compagnia koreana sia riuscita nell’intento di creare un prodotto in grado di rivaleggiare con iPad.

Sicuramente anche Motorola reclama una parte con i nuovi XOOM, mentre anche la cinese Huawei dà battaglia con il nuovo MediaPad 10. Chi vincerà questa “guerra” combattuta a suon di ricerca, innovazione e nuovi prodotti? Non lo sappiamo, ma nel frattempo ci divertiamo a leggere umoristiche vignette come questa (suggerita dal nostro Giuseppe).

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Io ho già un iPad 2, ma se l’unica novità sarà la maggiore risoluzione credo che terrò quello attuale o cmq sono molto allettato dal Samsung Note 10.1. Da quei ideo che ho visto in rete sembra davvero un bel prodotto, performante e versatile.
    Vedremo vedremo.

  • tesla

    raga fate qualcosa per disqus perché continua a mangiare commenti!

  • Capo

    Se vogliono dargli “quel qualcosa di più” dovrebbero farlo con quella tecnolagia che si vedeva in sperimentazione tempo fa, che restituisce il feedback fisico sui touchscreen….altrimenti è solo un ipad 2 con schermo più definito

  • Secondo me i tablet android avranno molto successo rispetto agli anni passati, sono ottimi prodotti che non hanno nulla da invidiare alla concorrenza, senza contare che dovrebbero costare qualcosina meno!

    • tesla

      (riprovo a commentare, l’altro se l’è mangiato).
      dicevo… non penso avranno particolarmente successo, visto che, a parte gli scontati aggiornamenti hardware, non hanno molto da offrire.
      unici con qualcosa da dire sono il padfone e il note che con le loro caratteristiche particolari possono sicuramente interessare alcune fasce di mercato e supplire (almeno in parte) alla mancanza di applicazioni ottimizzate per tablet.
      bisognerà poi vedere in generale la stabilità e le performance (le preview dall’mwc ovviamente non bastano), perché se i risultati saranno quelli dei tablet honeycomb i produttori potranno stare freschi ancora per un bel po’.

      • Il bello di ICS è che le app subiscono un rescaling e si adattano alle misure del tablet! Percui non c’è bisogno di app ottimizzate.. Comunque non ne possiedo neanche uno quindi non mi sbilancio, il difetto che ha ipad secondo me è che dal primo a questo non cambia niente se non delle normali evoluzioni hardware…

        • tesla

          da quello che ho capito su questa nuova importante caratteristica di ics, è vero se sono app ottimizzate per ics, altrimenti i problemi rimangono. sta quindi agli sviluppatori ottimizzare per ics.
          senza contare che, date le diverse dimensioni, non è solo un problema di puro ridimensionamento, ma di come l’app sfrutta le diverse dimensioni (es. twitter). motivo per cui spesso è meglio pensare a due app diverse, piuttosto che ingrandire quella pensata per smartphone. e in questo caso la possibilità di scaling c’entra poco.
          per quanto riguarda ipad, è vero che potrebbe dare ancora di più, ma al contrario dei tablet android garantisce prestazioni al 100% stabili (non devi cioè comprarlo sperando che funzioni bene) e quindi affidabilità, oltre a un parco applicazioni anche professionali che android si sogna e al fatto che rimane il tablet di riferimento, con tutti i vantaggi che comporta.
          è per questo il note e il padfone potrebbero ritagliarsi una nicchia, perché invece di puntare sul semplice upgrade (come ad esempio il ridicolo galaxy tab), offrono un paio di cose che ipad oggettivamente non ha e che potrebbero attirare diversi utenti.

        • super

          è proprio perchè le app sono pensate per smartphone e rescalate che i tablet android non vendono… minimizzi l’ipad dicendo che sono “solo” evoluzioni hardware mentre gli altri che fanno? dimmi le super evoluzioni dei i vari asus transformer, prime e i samsung 10.1, tab 2 10.1, note 10.1 … ma per favore…

  • anonimoconosciuto

    qualcosa mi dice che anche quest’anno sul fronte tablet la sfida sarà a senso unico.
    ormai la gente si è abituata ad una fluidità migliore di ios rispetto ad android sui tablet. e quindi ormail, come dire… si fida di apple. in più questo display migliorato, magari qualche altra cosa. ed il tocco è fatto. gira e rigira tanto neanche i tablet android hanno aggiunto chissà cosa di nuova rispetto ai modelli precedenti. i più montano processori un pò più veloci e ice cream sandwich, con la speranza che a differenza di honeycomb possano essere reattivi.

    ribadisco. la gente non tenterà la fortuna, mi sa che continuerò su ipad! anche perchè c’è chi si lamenta delle porte usb che mancano etc, ma non penso che chi si compra un ipad (o forse un tablet in generale) si faccia paranoie sulla porta usb!

  • Mattia

    Premettendo che ho un iPhone e un Macbook Pro che mi piacciono moltissimo, ma se dovessi prendere un tablet sarebbe un Asus con tastiera ;-)

  • GP

    Da apple c’è da aspettarsi per quest’anno…tantissime altre ingiunzioni su brevetti non suoi ne ancora depositati che brevettano metodi come la friggitura dell’aria e la raccolta del fumo di sigaretta……

  • Dubito che i siti AppleFanatici parlino dei prodotti Android (se non per denigrarli)…per cui io non inquinerei questo bellissimo sito con notizie del “nemico” :D :D

    • tesla

      impossibile, i prodotti apple sono da sempre i prodotti di riferimento per android e gli androidiani ;-)
      non c’è articolo dove non li si tiri sempre in ballo

      • Giuseppe_Iovene

        ragazzi non lo rispondete, per favore. è anni che fa provocazioni.

        • Giuseppe_Iovene

          *sono anni

          • tesla

            bravo, vedo che fai progressi con l’italiano ;-)
            comunque non preoccuparti, ci sarebbe anche poco da rispondermi, basta scorrere leggere articoli e commenti dei blog android per averne la prova.

        • tesla

          “non lo rispondete”
          ahaha non lo avevo letto X-D
          ritiro i miei complimenti sui progressi con l’italiano LOL

      • L’unica cosa sensata che si possa fare con i prodotti apple è tirarli…..dal sesto piano di un palazzo però ;-)

        • tesla

          dai gabry, non vorrai mica essere come quegli “applefanatici che parlano solo dei prodotti android per denigrarli”? solo che tu sei dalla parte android ;-)

Top