HONOR 10i è uno smartphone di fascia media che il marchio cinese ha annunciato sul finire dell’inverno 2019. Di particolare, rispetto ai tanti suoi simili della fascia cui appartiene, ha una tripla fotocamera posteriore e le colorazioni sfumate che abbiamo imparato a conoscere da circa un anno a questa parte. Per il resto tutto secondo le attese: Kirin 710, schermo con notch a goccia, Android 9 Pie e il consueto design di fine 2018 – inizio 2019. Comunque, scopriamone meglio i dettagli nei paragrafi a seguire.

Caratteristiche tecniche di HONOR 10i

Senza particolari festeggiamenti HONOR ha annunciato a metà marzo 2019 un nuovo smartphone che entra a far parte della super affollata fascia media del mercato. Si chiama HONOR 10i ed è di fatto indistinguibile o quasi da tanti altri dispositivi del brand, perlomeno frontalmente.

A ogni modo, partiamo dallo schermo, un pannello che misura 6,26 pollici di diagonale e che dispone di una risoluzione FullHD+ (2340 x 1080 pixel) al di sotto del quale troviamo il solito HiSilicon Kirin 710 con una CPU octa core e una GPU ARM Mali G51 MP4. Lato memorie ci sono 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD fino a un massimo di 512 GB.

Meno consueto il comparto fotografico con ben quattro fotocamere di cui tre dietro e una davanti. La tripla posteriore è così formata: sensore principale da 24 megapixel con apertura f/1.8, grandangolare da 8 megapixel con angolo di visuale da 120 gradi e sensore per la profondità di campo da 2 megapixel. Davanti, incastonata nel notch a goccia c’è una fotocamera da ben 32 megapixel.

Questione sensori e connettività HONOR 10i non delude. Presente il dual 4G VoLTE, dual SIM ibrido, Wi-Fi 802.11 ac (2,4 GHz e 5 GHz), Bluetooth 4.2, GPS, GLONASS, NFC e un sensore per le impronte digitali posto sul retro. La batteria, infine, ha una capacità di 3.400 mAh.

Design di HONOR 10i

È gradevole il design di HONOR 10i ma, come la maggior parte degli smartphone di fascia media o bassa, manca di un po’ di originalità. Davanti è pressoché identico a tanti altri dispositivi Huawei/HONOR e non solo, con il suo notch a goccia, le cornici ridotte e il mento più pronunciato, sebbene abbastanza sottile e senza loghi o altro.

Dietro spicca invece il modulo fotocamere con tre sensori allineati verticalmente, a semaforo per intenderci. Il flash LED, il sensore per le impronte digitali e qualche scritta fra logo e accenno alla presenza del supporto dell’intelligenza artificiale sono gli unici aspetti che rompono l’eleganza di un pannello che, a seconda dei colori, può essere scelto nelle nuove colorazioni a gradienti che tanto vanno di moda in casa Huawei. Un accenno poi alle dimensioni e al peso, le cui cifre risultano essere in linea con gli standard attuali. HONOR 10i è infatti alto 154,8 mm, largo 73,64 mm, spesso 7,95 mm e pesa 165 grammi.

Software e funzioni di HONOR 10i

La EMUI 9.0 è la versione del software che gira su HONOR 10i, versione basata su Android 9 Pie di cui abbiamo parlato in lungo e in largo in un nostro video focus. Oltre a queste e alle novità introdotte dalla nona release del robottino verde (ve le abbiamo mostrate qui con un filmato) rimane da dire solo che dispone della GPU Turbo 2.0, chicca dedicata all’ottimizzazione delle prestazioni grafiche per giochi e dintorni, e dell’intelligenza artificiale focalizzata in particolare sul comparto fotografico, come HONOR ci ha abituati.

Immagini di HONOR 10i

Prezzo e uscita di HONOR 10i

HONOR 10i è stato annunciato sul sito web russo del marchio il 19 marzo 2019 ma al momento non ci sono ancora informazioni su prezzo e disponibilità effettiva. Vi aggiorneremmo comunque non appena emergeranno ulteriori nuove.