Samsung Galaxy Alpha: smartphone in metallo per competere con iPhone 6?

Samsung Galaxy Alpha: smartphone in metallo per competere con iPhone 6?
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/07\/Samsung-metallo.png","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/07\/Samsung-metallo-460x272.png","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/07\/Samsung-metallo.png","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/07\/Samsung-metallo.png","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/07\/Samsung-metallo.png"}, "title": "Samsung Galaxy Alpha: smartphone in metallo per competere con iPhone 6?" }

Credo che si sia cominciato a parlare di uno smartphone Android prodotto da Samsung con scocca in metallo più o meno nel periodo in cui ho cominciato a scrivere su TuttoAndroid, ovvero Aprile 2011. Si è sempre previsto il lancio di uno smartphone in metallo da parte della casa coreana per un periodo non troppo lontano, ma finora non abbiamo ancora visto novità su questo versante. Secondo le ultime notizie, diffusesi su vari giornali e blog coreani, Samsung starebbe preparando un dispositivo anti-iPhone 6 che dovrebbe debuttare ad Agosto ed avere una scocca realizzata in materiale metallico: il suo nome è Samsung Galaxy Alpha.

Il Galaxy Alpha assomiglia moltissimo al Galaxy F, già noto alle cronache per via delle speculazioni che sono montate in questi mesi. Secondo le fonti, il Galaxy Alpha sarà parte di una nuova linea di dispositivi top di gamma che vedrà la presentazione annuale a metà tra quella della linea Galaxy S e della linea Galaxy Note – ovvero proprio in questo periodo. Samsung si troverebbe quindi con ben tre differenti linee di top di gamma.

Il Galaxy Alpha dovrebbe vantare specifiche tecniche che non si discostano poi molto da quelle del già annunciato Galaxy S5 LTE-A. Se così fosse, non sarebbe allettante tanto per le specifiche, che pur rimanendo ottime non sarebbero straordinarie, quanto più per i materiali e (presumibilmente) per l’esperienza che Samsung potrebbe rendere migliore o più ricca rispetto a quella dei top di gamma già lanciati.

Via