Amazon introduce in questi giorni un piccolo cambiamento sul sito web e all’interno dell’app per Android: la novità può risultare utile per chi si trova spesso fuori casa negli orari di passaggio dei corrieri, visto che semplifica e rende più chiara la scelta tra “Consegna” e “Ritiro“. Vediamo di che si tratta e come funzionano i nuovi tasti a disposizione sullo shop online.

Consegna o Ritiro? Amazon semplifica la scelta

Quando si effettua un acquisto su Amazon, viene già da diverso tempo data la possibilità di scegliere se farselo consegnare direttamente a casa (o comunque all’indirizzo specificato) oppure se procedere al ritiro attraverso un Amazon Locker, un Amazon Counter o un Ufficio postale. Il procedimento di scelta finora avveniva alla fine della fase di checkout, mentre in questi giorni il colosso dell’e-commerce sta introducendo un piccolo cambiamento per facilitare le cose.

Amazon consegna o ritiro

Fin da prima di aggiungere il prodotto che si vuole acquistare al carrello, il sito o l’app consentono di selezionare “Consegna” o “Ritiro” attraverso due appositi pulsanti: in questo modo, selezionando la prima opzione, che risulta la predefinita, possiamo visualizzare (come sempre) le informazioni sulla data di consegna a domicilio (e su eventuali costi), mentre selezionando la seconda possiamo visualizzare il punto di ritiro certificato più vicino e che potrebbe dunque risultare più comodo (oltre ovviamente alla data di possibile ritiro). Se risulta libero e utilizzabile, viene mostrato quello preferito.

 

Come probabilmente saprete, il ritiro degli ordini Amazon può essere effettuato negli Amazon Locker, “armadi” con vari scomparti e uno schermo touch che consente di ritirare in autonomia gli acquisti, negli Amazon Counter, ossia punti vendita partner, o presso gli Uffici Postali. Il ritiro è generalmente gratuito: quando il pacco risulta pronto per il ritiro, viene inviata un’e-mail e una notifica tramite app.

Se volete fare una prova, non dovete fare altro che effettuare un acquisto su Amazon.