Sono in arrivo importanti novità per i creatori di contenuti di Facebook e Instagram, due dei più popolari social network del momento, entrambi di proprietà di Meta.

Il colosso dei social network, infatti, nelle scorse ore ha annunciato che aumenteranno gli annunci nei Reels su Facebook e Instagram e che cambierà il modo in cui i creatori possono guadagnare denaro attraverso i loro contenuti.

Cosa cambia su Facebook e Instagram

Meta ha reso noto che sta “accelerando” il suo piano per portare annunci in Reels su Facebook, precisando che sono già migliaia i creatori idonei a partecipare al programma di monetizzazione e aggiungendo che nei progetti dell’azienda vi è l’avvio dei test di un programma simile per i creatori di Reels su Instagram (ciò dovrebbe avvenire nel corso delle “prossime settimane”).

Stando a quanto è stato spiegato, Meta pagherà i creatori di contenuti utilizzando un nuovo modello che paga i creatori in base alle prestazioni dei loro Reels pubblici e non ai guadagni degli annunci su tali Reels, aggiungendo che inizialmente i pagamenti nel periodo di test saranno determinati dal numero di riproduzioni.

In altre parole, i creatori che accumulano il maggior numero di visualizzazioni guadagneranno di più, indipendentemente da altre metriche di coinvolgimento o dalla quantità di entrate pubblicitarie generate dai loro clip.

Pare che la decisione di dare la priorità alle visualizzazioni sia stata presa sulla base di precedenti test del colosso dei social network: in pratica, il team di Meta avrebbe notato che i pagamenti basati sul rendimento degli annunci a volte possono avere un impatto negativo sui creatori per cose che sono al di fuori del loro controllo.

Resta da capire quanto concretamente i creatori di contenuti potranno guadagnare da questo nuovo sistema e quale sarà l’impatto sugli utenti finali per quanto riguarda l’esperienza generale sulle due piattaforme social.