Solo un paio di giorni fa HONOR ha svelato al mondo la prima batteria al silicio-carbone che promette un’autonomia superiore e ora anche Xiaomi ha annunciato la sua batteria allo stato solido capace di immagazzinare una maggiore densità di energia e non solo.

Questa tecnologia utilizza elettroliti allo stato solido che offrirebbero una migliore resistenza meccanica rispetto a quelli liquidi, inoltre sarebbero migliori anche alle basse densità di energia e alle basse temperature, oltre che tecnicamente più sicure.

La batteria allo stato solido di Xiaomi migliorerebbe prestazioni e sicurezza

Xiaomi afferma che la sua tecnologia allo stato solido può raggiungere una densità di energia di oltre 1.000 Wh/L, quindi potrebbe offrire un miglioramento delle prestazioni del 20% rispetto alle normali batterie al litio, oltre a immagazzinare più energia nello stesso spazio.

Il colosso cinese ha inoltre affermato che le batterie che utilizzano la tecnologia allo stato solido sono più sicure di quelle tradizionali, poiché gli elettroliti solidi possono impedire la penetrazione dei dendriti di litio.

Secondo quanto riferito Xiaomi starebbe testando un esemplare in un prototipo di Xiaomi 13, il quale avrebbe dato ottimi risultati in termini di resistenza, tuttavia la società non ha rivelato quando queste batterie potrebbero essere impiegate nei prodotti commerciali.

Il tutto appare molto interessante e potrebbe far progredire notevolmente la tecnologia in ambito batterie che a parte la ricarica rapida è ancora ancorata alla datata tecnologia al litio.

Leggi anche: I migliori smartphone per Batteria