Google, Microsoft ed Apple stanno registrando i nostri comandi vocali

Tutti coloro che posseggono un’app come Google Now, Apple Siri o Microsoft Cortana li utilizzano spesso per dettare dei comandi vocali per ricercare un indirizzo, effettuare chiamate o rispondere ai messaggi. Ebbene, un utente su reddit in questo post afferma di essere stato assunto da una società indipendente da quelle sopracitate e che questa abbia accesso a delle registrazioni di cui l’impiegato deve rilevare la correttezza della relativa trascrizione testuale. Tra queste registrazioni, l’utente ha riconosciuto alcuni comandi forniti alle applicazioni di ricerca, tra cui appunto quelle di Google, Apple e Microsoft.

Non si sa come la società sia entrata in possesso di queste registrazioni, ma possiamo solo supporre che queste aziende le abbiano fornite ad essa per rilevare eventuali ricorrenze negli errori di trascrizione automatica e correggere, quindi, gli errori più comuni.

Comunque questo non è il primo scandalo simile. Già tempo fa Facebook fu accusata del fatto che la propria applicazione fosse sempre in ascolto dell’audio rilevato dal microfono del proprio dispositivo, e lo stesso vale per le Smart TV di Samsung. Inoltre, nulla di simile risulta dalle clausole che accettiamo quando decidiamo di usare le suddette applicazioni o i dispositivi, per cui azioni di questo tipo non dovrebbero essere consentite.

Per gli utenti di Google, è possibile visualizzare una lista dei file audio salvati da Google effettuando il login a questo indirizzo. In alto è possibile leggere chiaramente “Solo tu puoi visualizzare la cronologia“, di conseguenza questa non dovrebbe essere in alcun modo fornita a terzi, potendo contenere, talvolta, anche informazioni riservate.

Vedremo come evolverà questa situazione nei prossimi giorni, e cosa risponderanno le aziende accusate di fornire suddette registrazioni a società terze. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • piterino78

    Ottimo!! Così inseriescono anche il siciliano come lingua!! Hahannaah

  • Orde di gente che sente minata la propria privacy perchè Google sa che hanno cercato la pasticceria di Gino in arrivo!

    Meanwhile stanno spammando su facebook la propria vita minuto per minuto…

  • land 110

    Fermo restando che oramai y virus sono direttamente installati nei firmware

    possono anche aver preso dei utenti/telefoni cavia e poi utilizzato i dati

    • Giampi

      y virus?

      • land 110

        sono virus stranieri………..
        fosse stato napoletano sarebbe “o virusse “

  • okla

    io uso google now e non registrano la mia voce perchè se lo fanno la fbi e la cia sanno cosa fare una mia email e via

    • land 110

      Non ho capito un cavolo .

      compra Le lettere che ti mancano

  • EnricoD

    la prima cosa che faccio dopo aver rootato i miei nexus è cancellare googlenow e ogni cosa ad esso collegato… compreso il launcher che fa cagar

    • Giampi

      La prima cosa che faccio ogni volta che installo una nuova mod e’ quella di abilitare Google Now

      • EnricoD

        so cose che capitano

    • matteo

      Scommetto che hai scritto la stessa cosa anche sul tuo profilo FB….

      • EnricoD

        ma anche no xD

    • LelixSuper

      Solo? C’è chi usa Android senza nessun servizio o applicazione di Google :P

  • none

    Infatti non ho mai usato google now

    • Yammo

      È quello che credi…

  • Pingback: Google, Microsoft ed Apple stanno registrando i nostri comandi vocali - RSS News.it()

Top