La barra di notifica di Essential Phone sembra alquanto tozza in questo screenshot

La barra di notifica di Essential Phone sembra alquanto tozza in questo screenshot
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/05\/recodeessential-e1496218414737.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/05\/recodeessential-e1496218414737-460x259.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/05\/recodeessential-e1496218414737-635x357.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/05\/recodeessential-e1496218414737.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/05\/recodeessential-e1496218414737.png"}, "title": "La barra di notifica di Essential Phone sembra alquanto tozza in questo screenshot" }

Non si può certo dire che il 2017 sia un anno avaro di novità dal punto di vista degli smartphone, con parecchi produttori che hanno proposto dispositivi con cornici particolarmente ridotte. Tra questi spicca Essential Phone PH-1, il primo prodotto della startup di Andy Rubin, che dovrebbe arrivare sul mercato entro poche settimane, dopo alcuni ritardi dovuti alle certificazioni.

Tra le caratteristiche peculiari dello smartphone spicca sicuramente la fotocamera frontale, che va a interrompere lo schermo in maniera insolita. A detta di Rubin la cosa non si noterà nell’uso quotidiano, ma un primo screenshot evidenzia la presenza di una barra delle notifiche davvero ingombrante.

Non sappiamo se le dimensioni della barra, alta ben 160 pixel, abbiano portato Liron Damir, capo del team che ha sviluppato l’interfaccia dello smartphone, abbiano a che fare con le sue dimissioni ma effettivamente negli screenshot sarà particolarmente evidente la tozza barra di notifica, decisamente ingombrante.

Lo screenshot, che potete visualizzare qui sopra, mostra inoltre un tasto Home con un doppio cerchio, che potrebbe nascondere il nuovo assistente virtuale. Sembra quindi scontato che Essential Phone non utilizzerà Google Assistant ma la soluzione sviluppata internamente, che sarà presente anche in Essential Home.

Fonte: Phonearena
Condividimi!