Ancora una novitĂ  nascosta nell’ultima Developer Preview di Android N: sembra infatti che adesso, grazie ad una nuova API, si potrĂ  personalizzare l’aspetto del cursore del mouse a nostro piacimento.

Avete capito bene: nonostante Android sia un ambiente studiato prevalentemente per l’interazione tramite i tocchi, esso ha da sempre avuto il supporto a tastiera e mouse. Oggi, grazie ad una nuova Application Programming Interface (API per gli amici), Android N ci dĂ  la possibilitĂ  di personalizzare l’aspetto del cursore. Gli sviluppatori che lo vorranno, infatti, potranno scegliere di far assumere diversi comportamenti al puntatore, a seconda delle situazioni.

In sostanza, con Android N e con la nuova API, ci sembrerĂ  di avere a disposizione un mouse tradizionale: il cursore assumerĂ  le sembianze di una manina passando sui link, di una clessidra durante i caricamenti, e della classica “I” nei campi di testo.

android n cursore mouse

Al momento questa funzione è disponibile soltanto in alcune app di Google, ma gli sviluppatori potranno aggiungerla nelle proprie creazioni. Certo, non sarà utilissima, ma per i più geek potrebbe risultare una novità simpatica.

Restando in tema Android N e novitĂ  nascoste, vi informiamo che nell’ultima versione della beta Android Pay non funziona piĂą (ma poco importa, visto che in Italia non è disponibile). In ogni caso, la soluzione per risolvere il problema è semplicissima: sarĂ  sufficiente installare una vecchia versione della DP oppure tornare ad Android Marshmallow. Inoltre, vi segnaliamo che è anche stato rimosso il quick setting per lanciare rapidamente la calcolatrice.

android n pay

Via, Via bis