Pic3D, la pellicola che trasforma gli schermi 2D in 3D

Digitized Informatic Inc., società Giapponese, ha inventato una particolare pellicola, come quelle protettive, capace di trasformare i semplici schermi in 2D di oggi in futuristici schermi in 3D.

Il prodotto in questione si chiama Pic3D e sarà commercializzato da Agosto e promette di trasformare i display, anche di iPhone e iPad ad esempio ma anche su altri devices come quelli con Android, da 2D a 3D fornendo un’ottima esperienza d’uso. Verranno prodotte tuttavia pellicole anche più grandi adattabili ad esempio a televisori o altri dispositivi, eccovi le prime misure:

  • 12,1″ (1.280 × 800 pixel)
  • 15,6″ (1.366 × 768 pixel)
  • 21,5″ (1.920 × 1.080 pixel)
  • 23″ (1.920 × 1.080 pixel)


Riguardo il prezzo dovrebbero trovarsi tra i 20 $ e i 180 $ e saranno acquistabili anche in rete. Maggiori informazioni arriveranno sicuramente nei prossimi giorni intanto eccovi un video che spiega meglio:

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: r&r woodworks ltd()

  • Pingback: dating site gold diggers()

  • Pingback: catchy dating site headlines()

  • Pascal

    Ma perchè nel video io non vedo niente di 3D? Come si fa a vedere una pellicola 3D in un video fatto con un solo obiettivo?

  • Pingback: Pic3D, la pellicola che trasforma gli schermi 2D in 3D | | matteo martinazzo()

  • Joshua

    Ma dobbiamo anche avere una Rom in 3D per rendere bene? Immagino che con una rom normale, quasi tutte le cose avranno la stessa distanza 3D

  • MaxArt

    Fatemi indovinare: di fatto dimezza la risoluzione orizzontale del display e con un sistema di micro-prismi o micro-lenti redirige il fascio luminoso.
    Però la distanza non si potrà regolare, a differenza di quanto accade col 3DS o altri dispositivi specificamente sviluppati per il 3D.

Top