Cosa fare se Wind non funziona oppure se la rete Wind è in down? Possono infatti insorgere problemi che compromettono il corretto funzionamento delle normali funzionalità come l’invio di messaggi di testo o di chiamate in Italia così come all’estero senza dimenticare la connessione a Internet tramite traffico dati sia attraverso le reti 3G sia quelle più recenti 4G. I malfunzionamenti potrebbero insorgere in occasioni che sono differenti da utente a utente oppure estendersi a tutta la platea di clienti.

I problemi di Wind potrebbero dunque essere legati a conflitti ad esempio con la connessione alla rete senza fili casalinga dunque riguardare il Wi-Fi oppure essere legati all’hotspot per la condivisione di Internet con altri dispositivi propri o di altre persone.

Facciamo un riepilogo di tutti i casi in cui Wind non funziona per provare dunque a risolvere nel limite del possibile le problematiche senza dover necessariamente passare in un negozio fisico perdendo tempo neppure telefonando all’assistenza dei clienti, che ricordiamo si può contattare telefonando al numero 155.

Wind non funziona perché in down

Uno dei problemi che, per fortuna, non si manifesta così frequentemente, ma che può capitare e andare a coinvolgere un grande numero di clienti è quando la rete va giù e, come si suol dire Wind è in down. Le cause possono essere molteplici come ad esempio malfunzionamenti alle infrastrutture come i ripetitori che vanno a rendere traballante la stabilità del network. Come comportarsi in questo caso? Non si può fare un granché perché dipende proprio dall’operatore e non dal singolo utente dunque si dovrà mettersi il cuore in pace e attendere che tutto ritorni al normale funzionamento.

Come essere sicuri che sia proprio un down? Basta cercare informazioni online ad esempio su Twitter controllando che sia in trend l’hashtag #windown oppure, per un’analisi più puntuale e precisa ci si può recare sull’apposita pagina informativa sul portale DownDetector così da avere una visuale più completa sulla diffusione del fenomeno.

Non funziona Internet con Wind

Il problema di Wind più diffuso e, al contempo, più facilmente risolvibile dall’utente stesso riguarda il malfunzionamento a Internet con la connessione alla rete tramite traffico dati che non risponde correttamente e che impedisce di aprire pagine così come sfruttare applicazioni o giochi che richiedono un collegamento al web. Prima di tutto, si può volgere lo guardo nello spigolo in alto a sinistra dello schermo (se c’è una x in corrispondenza dell’icona vuol dire che è assente) e in questo caso spostarsi fisicamente più all’aperto oppure in una zona meno coperta da ostacoli. In secondo luogo, si può scoprire se si è terminato il traffico dei propri GB a disposizione oppure direttamente il credito telefonico. Per farlo, si può contattare l’apposito numero 4242.

Se questi casi danno esito negativo, si può effettuare uno swipe dall’alto verso il basso con il polpastrello andando a controllare che sia attiva la connessione e che non si abbia involontariamente impostato la modalità aerea. Nel primo caso c’è l’icona con le due frecce verso l’alto e verso il basso mentre nel secondo quella dell’aeroplano; devono essere rispettivamente accesa e spenta.

In ultima battuta, si può controllare che la configurazione APN sia corretta, altrimenti lo smartphone non potrà collegarsi alla rete. Ecco i passaggi da seguire, in questa pagina viene spiegato il tutto in modo più approfondito. Ricordiamo che vale per qualsiasi marca dunque per Huawei, Samsung, Honor, Xiaomi, LG, Sony, HTC, ASUS, Motorola, Lenovo, Nokia, Meizu, OnePlus o Google:

  1. Aprire le impostazioni di sistema;
  2. cliccare sulla voce Reti mobili;
  3. cliccare sulla voce Nomi punti di accesso;
  4. cliccare sul tasto “+” con la voce Nuovo APN;
  5. alla voce Nome inserire Wind;
  6. alla voce APN inserire internet.wind.it;
  7. alla voce Tipo APN inserire il valore default;
  8. cliccare su Salva APN e uscire dalle impostazioni.

Se anche così non si risolve il problema consigliamo una procedura che si potrebbe definire da “ultima spiaggia” e che può essere sfruttata anche per tutti gli altri problemi che trovate qui sotto ossia provare a spegnere e riaccendere prima andando però ad estrarre e reintrodurre la SIM. In ultima istanza, contattare l’assistenza telefonica.

Caso diverso se non funziona la connessione a Internet Wind dall’estero perché probabilmente non si è attivata l’opzione dati in roaming. In questo caso, si deve fare uno swipe dall’alto verso il basso, cliccare sull’ingranaggio, dunque su Wireless e Reti, su Rete Mobile e attivare l’opzione Roaming che di default è disattivata.

Non funzionano le chiamate con Wind

Cosa fare e come comportarsi nel caso in cui non funzionano le chiamate con Wind? Quello che abbiamo precedentemente raccontato ossia la mancanza di segnale è una delle prime cause, in secondo luogo si può aver finito il credito telefonico dunque meglio contattare il numero per scoprire subito l’eventuale assenza di minuti a disposizione.

Wind non funziona in 4G e in 3G

Se lo smartphone non riesce a navigare col traffico cellulare ma soltanto in Wi-Fi allora potrebbe esserci qualche errore di configurazione dei vari protocolli e opzioni per agganciarsi al network. Se, in corrispondenza del segnale telefonico, si legge soltanto la dicitura 2G / E (Edge), bisogna seguire il percorso Impostazioni > Wireless e Reti > Rete Mobile > Modalità di rete preferita controllando che siano attivate le opzioni “4G/3G/2G automatico”. Nel caso in cui si volesse soltanto navigare in 3G allora basta selezionare “Solo 3G”. Può anche capitare che la connessione 4G non sia attiva perché in quella precisa parte del territorio il segnale LTE non sia presente.

Wind non funziona in Wi-Fi e con l’Hotspot

Se Wind non funziona sotto collegamento Wi-Fi può capitare che si abbia attivato senza volerlo la modalità aerea (ancora una volta, swipe dall’alto al basso e icona con aereo) quindi è meglio verificare che sia disattivata.

Caso diverso se ad esempio è l’Hotspot a causare problemi dato che magari il dispositivo connesso funziona mentre quello che condivide la connessione non riesce a navigare. Può succedere ed è molto più frequente di quanto si possa immaginare. In questo caso basta spegnere l’Hotspot con il solito swipe dall’alto verso il basso e cliccando sull’apposito pulsante.

Se invece l’Hotspot non funziona e non condivide, una volta acceso, sincerarsi che prima di tutto si abbia segnale e credito telefonico e, in secondo luogo, che il proprio piano permetta questa opzione, chiamando l’operatore tramite assistenza telefonica.

Wind non funziona all’estero

Cosa fare se Wind non funziona all’estero? Se la SIM è inserita correttamente e se si ha abbastanza credito e/o un’offerta compatibile e attiva per l’Estero, si dovrà verificare che l’opzione roaming sia disattivata dal percorso Impostazioni > Wireless e Reti > Rete Mobile > Dati Roaming.