Si fa vivo per mano di OnLeaks Sony Xperia 20, mostrando di poter razionalizzare Xperia 10

Si fa vivo per mano di OnLeaks Sony Xperia 20, mostrando di poter razionalizzare Xperia 10
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/9to5google.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/9to5google-460x230.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/9to5google-635x318.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/9to5google.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/9to5google.png"}, "title": "Si fa vivo per mano di OnLeaks Sony Xperia 20, mostrando di poter razionalizzare Xperia 10" }

Nonostante Sony Xperia 10 e Xperia 10 Plus siano stati ufficializzati allo scorso Mobile World Congress, quindi tutto sommato poco tempo fa, iniziano ad arrivare le prime indiscrezioni sul progetto che presto o tardi dovrà sostituirli.

L’aspetto che contraddistingue gli attuali smartphone di Sony, compreso il top di gamma Xperia 1, lo si ritroverà anche su Sony Xperia 20: l’esasperato rapporto di 21:9 tra la lunghezza e la larghezza dello smartphone continuerà a rendere riconoscibile dalla massa anche il nuovo medio gamma, i cui render vengono mostrati nel video di seguito affidato da OnLeaks a pricebaba.com.

Il design di Sony Xperia 20 risulta a grandi linee invariato rispetto a Xperia 10, ma l’azienda giapponese pare aver razionalizzato più di un aspetto. Come la separazione tra il lettore di impronte digitali laterale e il tasto di accensione e spegnimento sul predecessore, che sembra essere stata messa da parte a tutto vantaggio dell’ergonomia.

Inoltre nell’ottica di contenere i costi – aspetto tutt’altro che marginale, soprattutto in un progetto di fascia media – Sony sembra aver fatto un maggiore uso di plastica e rimosso uno dei due altoparlanti sul bordo inferiore. Vista la qualità di questi render non è avventato supporre che Sony Xperia 20 possa debuttare già quest’anno, magari all’IFA di Berlino come già accaduto in passato.

Fonte: 9to5google
Condividimi!