Un tempo utilizzati unicamente per telefonare e mandare SMS, oggigiorno gli smartphone ci permettono di gestire gran parte della nostra vita pubblica e privata. Possono essere utilizzati per effettuare movimenti bancari, salvare informazioni personali, lavorare a documenti classificati, salvare password e codici di accesso e molto altro. Insomma, con estrema rapidità, questi dispositivi si sono trasformati in una miniera di informazioni sensibili e personali.

Chip dedicato contro attacchi hardware

Samsung è da anni impegnata nello sviluppo di soluzioni per proteggere queste informazioni, e con la gamma Samsung Galaxy S20 utilizza il chip S3K250AF Secure Element (SE). Come spiega in un interessante documento condiviso sul sito ufficiale, questo particolare chip si occupa di proteggere le informazioni salvate all’interno dello smartphone da eventuali attacchi hardware. Questi, com’è possibile intuire, possono essere portati avanti solo nel caso in cui un malintenzionato abbia la possibilità di avere accesso al telefono in prima persona.

Offerta

Google Pixel 8 Pro, 256GB

778€ invece di 1159€
-33%

samsung galaxy s20 s3k250af secure element chip sicurezza

Il chip S3K250AF si occupa di bloccare la manipolazione di componenti hardware del telefono di fatto disinnescando tentativi di provocare errori hardware o di analizzare lo spetto elettromagnetico o di calore per violare la sicurezza del telefono. Il chip viene inoltre utilizzato per salvare password, PIN, pattern di sblocco, chiavi di accesso biometrico e tanto altro in uno spazio isolato e protetto dai classici sistemi di attacco.

La soluzione sviluppata da Samsung svolge anche un’azione pro-attiva nell’individuare cambi di temperatura e voltaggio, utilizzo di fasci laser, tentativi di creare errori hardware per accedere al sistema e altri tipi di attacchi hardware per violare la sicurezza del telefono. Questo innovativo muro difensivo, assieme ad altre tecnologie come Samsung KnoxSecure Wi-Fi, garantisce un livello di sicurezza supplementare per continuare ad utilizzare la gamma Samsung Galaxy S20 anche per salvare informazioni molto private.