Steve Kondik attacca OnePlus: ”OxygenOS non è open source”

La nuova ROM svelata da OnePlus, OxygenOS, sta generando non poche polemiche tra gli amanti del modding e del mondo open-source. Durante l’AMA su Reddit i ragazzi di OnePlus hanno confermato che la OxygenOS non sarà open-source, ciò significa che il codice sorgente non potrà essere modificato a piacimento da terzi. Il codice del kernel, viceversa, verrà reso disponibile.

Questa rivelazione ha scatenato una pronta risposta da parte di Steve Kondik del team CM, il quale ha approfittato dell’occasione per lodare la community di sviluppatori che gravitano attorno al progetto Cyano. La reazione di Kondik non fa altro che rendere ancora più tesi i rapporti tra le due società, già fortemente provati dopo il “tradimento” di Cyanogen INC. in India.

Lungi dal voler alimentare le polemiche ci sentiamo tuttavia di precisare che nemmeno la CM11S, ovvero la versione della CyanogenMod 11 dedicata al OnePlus One, è open source nel senso più stretto del termine. Molti componenti hanno natura closed (come la fotocamera) e l’unico modo per compilare la CM11S è quello di compilare i sorgenti della CM11 ed aggiungere le app della CM11S.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • giamat

    Uff.. pensassero a rilasciare la CM12s invece di uscire con ste cose.. agli utenti finali interessa poco o nulla che la ROM sia Open Source o meno.. Interessa principalmente avere una ROM affidabile, funzionante, pulita e magari anche PUNTUALE nell’uscita……………….

  • Umberto M-Hunter Parodi

    Sembre peggio le uscite della Cyanogen Inc. Sono proprio contento che oggi è uscito Lollipop x Note4 e ho tolto la CM12…

  • Arturo Dinatale

    Rosica abbestia, il povero egomane.

  • Angelo Sbrissa

    per me è un pretesto per far polverone e sputtanare a destra e a manca…

    detto ciò… son curioso di provare questo oxygen e paragonarlo alla CM12 liscia.

  • EnricoD

    e quindi?
    android, la parte os è sotto licenza apache, la più permissiva di tutte… il problema non si crea, perché chiunque può prendere aosp e modificarlo senza rilasciare poi il codice…
    solo il kernel linux che è sotto licenza gpl deve essere rilasciato qualsiasi modifica sia stata fatta..
    a Steve gli rode il culetto

  • Pingback: Steve Kondik attacca OnePlus: ”OxygenOS non è open source” - RSS News.it()

  • Cesare

    Anche solo per la miriade di problemi che Kondik ha causato alla OnePlus, dovrebbe avere la compiacenza di tacere!!
    Che persona meschina.

  • giacomofurlan

    Ahahah, come dire il bue che dà del cornuto all’asino xD

Top