Roma pronta ad abbracciare il biglietto elettronico

Molto presto a Roma debutterà il biglietto elettronico, che consentirà di viaggiare con i bus e la metro utilizzando lo smartphone. Ad annunciarlo è stato Carlo Scoppola, direttore ATAC, il quale ha reso noto che a giorni partirà la fase di sperimentazione del servizio e che se tutto procederà per il meglio sarà aperto al pubblico già il 10 Marzo.

Attualmente sono in fase di modernizzazione i varchi di 10 stazioni della metropolitana, dove si sta installando un apposito strumento utile per superare i tornelli posizionati all’ingresso. Discorso diverso per i mezzi pubblici di superficie, dove basterà convalidare elettronicamente l’acquisto del biglietto.

Il biglietto elettronico sarà una risorsa di cui potranno usufruire gli utenti con uno smartphone dotato di iOS o Android: nel primo caso verrà sfruttata la scansione di un codice QR, mentre nel secondo il chip NFC. Finalmente anche Roma si appresta ad introdurre il biglietto elettronico e considerato il traffico in termini di persone ciò non può che essere un bene.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Gabriele Profita

    Io ancora sto aspettando che la rete di trasporti sia funzionante.
    Chissene frega dei tornelli, voglio non aspettare l’autobus 1h, voglio tempi di percorrenza precisi, voglio mezzi puliti e non affollati, voglio maggior sicurezza, anche perchè PAGO!
    Si concentrano di più sul prendere i soldi che sull’offrire servizi per i quali esigere un pagamento abbia un qualche senso.

    • Condivido. La mia ragazza, che non è italiana e non è abituata, è scappata via da Roma dopo 6 mesi di disavventure costanti con i mezzi pubblici.

  • matteo

    Finalmente. Un mese fa sono stato a Londra per la prima volta. Sono rimasto sorpreso quanto funzionano bene i mezzi pubblici. Con un unica tessera nfc o con lo smartphone viaggi su tutti i mezzi pubblici. E’ di una comodità assurda. Altro che come da noi ancora con i biglietti di carta e le oblitteratrici per bucare il biglietto. E siamo nel 2015.

    • giubblin

      puoi spiegarmi come funziona?

      • matteo

        In pratica vai in una qualsiasi stazione della metro(dovresti trovarla direttamente in aeroporto). Con 5 sterline di cauzione ti danno una tessera magnetica. Tu quella tessera la puoi ricaricare come una prepagata oppure collegarci un abbonamento a tempo(io avevo preso l’abbonamento per 7 giorni corse illimitate). E quella tessera la usi su tutti i mezzi pubblici(metro, bus, traghetti). Quando è vuota la ricarichi.

        • giubblin

          grazie :)

          • matteo

            P.S. ricordati di passare la carta anche all’uscita della metro. Io il primo giorno mi sono preso la multa perchè non lo sapevo e sono uscito dalla metro senza oblitterare XD

            Prego :)

    • In questo Hong Kong è la città con il sistema più avanzato al mondo. Non solo la Octopus Card è nata quasi 20 anni fa, ma nel tempo si è evoluta diventando un vero e proprio circuito di pagamenti (intuizione geniale). La si può utilizzare per pagare al supermercato, nei musei, al cinema, etc.

  • Marco Dotti

    A quando l’inserimento nei cervelli delle persone dei micro-chip?

  • Josh Bast

    A Cagliari c’è già, con un applicazione della CTM puoi acquistare i biglietti da obliterare via codice QR negli autobus. http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2015/02/19/app-telefonino-per-viaggiare-su-bus-ctm_8d8a8968-2f21-4928-b37c-34b27fcab686.html

Top