Jolla Sailfish OS come Ubuntu Touch: si potrà installare sui dispositivi Android

Jolla Sailfish OS come Ubuntu Touch: si potrà installare sui dispositivi Android
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/12\/sailfish-640.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/12\/sailfish-640-460x311.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/12\/sailfish-640-589x400.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/12\/sailfish-640.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/12\/sailfish-640.jpg"}, "title": "Jolla Sailfish OS come Ubuntu Touch: si potr\u00e0 installare sui dispositivi Android" }

Tomi Pienimäki, CEO di Jolla, si concede un’intervista alla testata finlandese Talouselämä Magazine. Per chi non lo sapesse, Jolla è una startup che si occupa di sviluppare il sistema operativo Sailfish OS, erede di MeeGo – il sistema sviluppato grazie alla collaborazione tra Nokia ed Intel. Poco dopo il lancio di Nokia N9, unico smartphone ad avere a bordo tale sistema operativo, MeeGo OS muore definitivamente almeno per quanto riguarda la denominazione.

Il team di sviluppo che lavorava al progetto, infatti, ha deciso di fondare Jolla e di continuare a sviluppare questo sistema operativo, denominandolo Sailfish OS in un secondo momento. La particolarità di questo sistema per dispositivi mobile è quella di non avere nessun tasto di navigazione, in quanto si può navigare all’interno del sistema solamente tramite gesture. Tra l’altro, Sailfish è in grado di far girare anche applicazioni Android.

Dopo questa breve introduzione, passiamo al punto centrale della notizia, e cioè che sui dispositivi Android sarà possibile installare Jolla Sailfish OS in modo molto semplice. Ecco le parole del signor Tomi alla domanda specifica a riguardo:

Questo è il piano. Noi operiamo nel business dei dispositivi ed in quello degli OS. È abbastanza semplice installare Sailfish OS sui dispositivi Android.

Non c’è molta cultura a riguardo in questa parte del mondo [Finlandia], ma ci sono persone che stanno installando nuovi sistemi operativi sui loro dispositivi. In Cina è ormai quasi tradizione. Circa metà degli utenti di smartphone aggiornano i loro dispositivi datati o di fascia bassa a nuove e migliori versioni di Android.

Per noi questa è una possibilità di distribuire il nostro sistema operativo soprattutto in Cina. Ci sono siti che già distribuiscono sistemi operativi ed i clienti Cinesi già li stanno installando, quindi non dobbiamo insegnargli nulla. Dobbiamo solo fornire Sailfish a questi siti – ed essere sicuri che Sailfish giri su differenti tipi di dispositivi Android.

In pratica, quindi, proprio come una qualsiasi custom ROM o factory image, sarà possibile installare Sailfish OS sui propri dispositivi Android. È un po’ come Ubuntu Touch, che però si può installare solo su determinati dispositivi. Sailfish OS, invece, potrà essere installato su una varietà più ampia di device Android.

Riguardo invece i piani su un modello di business da adottare per rendere disponibile il sistema operativo sui siti Cinesi (per adesso), il CEO di Jolla risponde:

Non prenderemo soldi vendendo Sailfish OS. Il sistema è stato concepito per essere qualcosa al di sopra di questo. Applicazioni, servizi o pubblicità. Qualunque sia il loro modello di business, noi saremo in grado di dargliene una fetta.

Naturalmente non si prevede una disponibilità immediata di Sailfish OS per tutti i dispositivi Android e per tutti i Paesi, ma la volontà della piccola azienda è chiara: prima o poi, distribuire Sailfish e renderlo disponibile a tutti.

Via