A distanza di circa quattro mesi dal lancio sui mercati asiatici arriva anche in Italia OPPO Watch X, il nuovo smartwatch del brand cinese che riprende, di fatto, la scheda tecnica di OnePlus Watch 2. Non si tratta di una novità, visto che molto spesso i due brand condividono il design dei prodotti e li differenziano con alcune piccole modifiche.

Wear OS 4 e tanta autonomia

Due sono i punti di forza del nuovo smartwatch cinese: il sistema operativo e l’autonomia. La presenza di Wear OS 4 è sicuramente un must per chi vuole uno smartwatch davvero versatile, in grado di far girare un gran numero di applicazioni, rispondere ai messaggi, navigare e pagare senza dover utilizzare lo smartphone. L’autonomia è al top grazie a una soluzione tecnica decisamente intelligente, di cui vi parliamo tra poco.

Dal punto di vista tecnico OPPO Watch X dispone di uno schermo AMOLED da 1,43 pollici protetto da un vetro zaffiro particolarmente resistente a graffi e usura. Il tutto è montato su un telaio in acciaio inox lucidato, per conferire allo smartwatch  un aspetto solido e al contempo leggero. Da segnalare infatti la certificazione IP68 per resistere ad acqua e polvere (anche immersioni fino a 50 metri) e quella MIL-STD-810H, che garantisce la durabilità anche in condizioni ambientali particolarmente difficili.

La batteria ha una capacità di 500 mAh e si ricarica in appena 60 minuti grazie alla tecnologia Watch VOOC, che permette di avere 24 ore di autonomia con una carica di appena 10 minuti. È presente un ricevitore GPS  a doppia frequenza L1-L5 che garantisce una maggior precisione e una copertura impeccabile in ogni situazione, ideale per chi pratica sport all’aria aperta.

Numerose anche le funzioni per gli sportivi, soprattutto per chi corre, con il riconoscimento della postura e del tempo di contatto dei due piedi, oltre a lunghezza dei passi, frequenza e molto altro. Ricca anche la dotazione di funzioni legate al fitness, con monitoraggio del battito cardiaco, frequenza respiratoria, livello di ossigeno ne sangue e stress. Anche la qualità del sonno è monitorata in modo ineccepibile, con rapporti settimanali che mettono in evidenza eventuali criticità.

Il nuovo sensore cardiaco a 8 canali e quello di ossigeno nel sangue a 16 canali offrono risultati ancora più precisi e consentono di avere una misurazione attendibile della variabilità della frequenza cardiaca.

Veniamo dunque all’autonomia, che può raggiungere i 12 giorni un modalità Power Saver e 100 Ore (oltre 4 giorni) in Smart Mode. Questo grazie al dual-engine, che utilizza un SoC Snapdragon W5 Gen 1 e una MCU BES2700. Il primo gestisce le operazioni ad alte prestazioni e le app di Wear OS, il secondo invece gestisce i task meno complessi, come la gestione delle notifiche e delle telefonate. In questo modo è possibile ottimizzare i consumi e ottenere un’autonomia più che buona per un dispositivo con Wear OS.

Prezzo e disponibilità

OPPO Watch X è disponibile da oggi sullo store ufficiale nelle versioni Mars Brown e Platinum Black al prezzo di 329,99 euro. Nei prossimi giorni lo troverete anche su Amazon e presso i rivenditori di prodotti elettronici. Fino al 21 luglio, solo su OPPO Store, gli iscritti alla newsletter riceveranno un coupon da 50 euro per l’acquisto dello smartwatch . Sempre fino al 21 luglio potete acquistarlo in bundle con le cuffie OPPO Enco X3i a 364,99 euro o con le Enco Air4 a 344,99 euro.