Che il comparto fotografico di uno smartphone rappresenti una delle caratteristiche più interessanti per gli utenti è cosa nota, assistiamo infatti sempre più spesso ad una sorta di gara tra i vari produttori per far eleggere il proprio dispositivo come miglior camera phone. Samsung ha una lunga scia di successi in questo campo, i suoi smartphone di punta infatti si sono sempre comportati egregiamente dal punto di vista delle performance fotografiche, ma sempre più spesso anche altri brand fanno decisamente bene nella fascia alta.

Ultimamente però assistiamo sempre più ad una pratica che unisce le specifiche tecniche del comparto fotografico degli smartphone con particolari elementi di design, con lo scopo di dare l’idea, a colpo d’occhio, che il tal dispositivo abbia una fotocamera migliore di altri. È per esempio quanto fatto da Xiaomi e OPPO, rispettivamente con Xiaomi 13 Ultra e OPPO Find X6 Pro, due smartphone di fascia alta che sfoggiano dei moduli fotografici decisamente importanti nella parte posteriore.

In realtà però, smartphone che non ostentano elementi di design simili possono a volte fare decisamente meglio all’atto pratico, ed è quanto emerge da un breve video che circola su Twitter nelle ultime ore; diamo un’occhiata insieme.

La stabilizzazione dell’immagine di Samsung Galaxy S23 Ultra è decisamente migliore di quella dei competitor

Avete sicuramente tutti ben presente il design posteriore degli smartphone in questione, i flagship di Xiaomi e OPPO  presentano un comparto fotografico principale inserito in un modulo circolare, il cui probabile scopo è quello di richiamare alla mente le fattezze di una classica fotocamera. Samsung dal canto suo non ostenta nulla di simile con Galaxy S23 Ultra, optando invece per un design minimalista e nessun marchio famoso (come Leica e Hasselblad per i concorrenti) in bella vista.

Come potete notare dal breve video qui sopra, c’è una differenza abissale tra la stabilizzazione dell’immagine del top di gamma di Samsung e quella offerta dagli smartphone di Xiaomi e OPPO, non c’è proprio paragone.

Questa è la prova di come le aziende puntino molto più sul marketing e sull’estetica invece che sulle caratteristiche, una strategia del genere darà certamente i suoi frutti, utenti poco avvezzi alla tecnologia o che comunque non conoscono nello specifico gli smartphone in questione, ad un primo sguardo sarebbero sicuramente portati a pensare che i dispositivi di Xiaomi e OPPO vantano performance fotografiche migliori rispetto all’offerta di Samsung, ma non sempre è così.

Oltre alle specifiche tecniche del comparto fotografico, un ruolo fondamentale è giocato anche dal software che il produttore implementa nelle fotocamere del proprio dispositivo; sia chiaro che Galaxy S23 Ultra non è perfetto, come non lo è nessuno smartphone, anche dal punto di vista fotografico l’ultimo flagship di Samsung ha comunque margine di miglioramento e, stando a quanto riporta il leaker Ice Universe su Twitter, pare che l’azienda sia pronta a rilasciare un update migliorativo (proprio per la fotocamera) verso la metà del mese corrente. Non ci resta che attendere per scoprire se e come potrà ulteriormente migliorare Galaxy S23 Ultra.

Potrebbe interessarti anche: Samsung ha sbagliato a puntare “tutto” sui MP con Galaxy S23 Ultra?