In Rete continuano a susseguirsi le indiscrezioni relative a Google Pixel 7a, atteso nuovo smartphone di fascia media che il colosso di Mountain View presenterà il 10 maggio in occasione di Google I/O 2023.

Ebbene, stando alle ultime voci, il nuovo telefono di Google dovrebbe essere il suo primo modello di fascia media a poter contare sulla funzionalità Face Unlock.

Google Pixel 7a avrà una chicca per lo sblocco

La funzionalità Face Unlock ha fatto il suo esordio ufficiale sugli smartphone di Google con Google Pixel 4 mentre sulla successiva generazione il colosso di Mountain View ha deciso di non riproporla.

Nemmeno nella serie Google Pixel 6 il team di sviluppatori del colosso statunitense ha implementato Face Unlock (nonostante le tante indiscrezioni), che poi è tornata con Google Pixel 7 e Pixel 7 Pro.

Per quanto riguarda i modelli di fascia media, fino a questo momento Google ha deciso di usare soltanto i sensori per il riconoscimento delle impronte digitali e con Google Pixel 6a è stato compiuto un importante progresso da questo punto di vista, con l’integrazione di un sensore più avanzato (sotto il display).

Nelle scorse ore, il popolare leaker SnoopyTech ha condiviso su Twitter le seguenti immagini, stando alle quali Google Pixel 7a dovrebbe effettivamente avere anche la funzionalità Face Unlock:

Nel caso in cui tale funzionalità dovesse essere davvero implementata in Google Pixel 7a, quasi certamente sarà basata sul sistema già usato sulla serie Google Pixel 7, con una fotocamera frontale dual-pixel capace di identificare un volto 3D (e di non essere “ingannata” da una semplice immagine 2D dell’utente).

Per la conferma ufficiale non ci resta altro da fare che attendere il 10 maggio, giorno in cui scopriremo se Google Pixel 7a arriverà subito anche nel nostro Paese e in quale fascia di prezzo si andrà a posizionare il nuovo modello economico del colosso di Mountain View.