Motorola pensa già al 2019: in cantiere uno smartphone, Odin, con Snapdragon 8150 e Moto Mod 5G

Motorola pensa già al 2019: in cantiere uno smartphone, Odin, con Snapdragon 8150 e Moto Mod 5G
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/motorola_logo_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/motorola_logo_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/motorola_logo_tta-635x476.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/motorola_logo_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/motorola_logo_tta.jpg"}, "title": "Motorola pensa gi\u00e0 al 2019: in cantiere uno smartphone, Odin, con Snapdragon 8150 e Moto Mod 5G" }

Il 2018 è un anno da dimenticare in fretta per Motorola, con poche novità nei segmenti più alti (e remunerativi) del mercato e un top di gamma, il Moto Z3, poco convincente per via dello Snapdragon 835, che è sì un’ottimo processore ma comunque appartenente alla generazione precedente. Senza dimenticare la promessa di un Moto Mod 5G che non è mai arrivato, come lo smartphone in Europa.

Per cui non sorprende che in Motorola abbiano già iniziato a pianificare il prossimo futuro. È stato beccato in giro per la rete un dispositivo dal nome in codice Odin che non solo supporta il Moto Mod 5G ma ospita al suo interno il prossimo SoC top di gamma Qualcomm, lo Snapdragon 8150.

Nessuna indicazione in merito al nome con cui si farà conoscere ai più, ma ci sono ottime probabilità che assuma la denominazione di Motorola Moto Z4. A bordo del prototipo avvistato, oltre al già citato processore top di gamma americano, ci sono 4 GB di RAM e 32 GB di memoria interna con Android 9 Pie, ma è plausibile che la versione definitiva possa avere più di 32 GB di memoria, quasi inadeguati per un top di gamma del 2019.

Secondo alcune indiscrezioni esistono buone probabilità che lo smartphone abbia anche un lettore di impronte integrato nel display. Ne sapremo di più nelle prossime settimane.

Fonte: Xda-developers