Il CES 2018 di Huawei svela il router WiFi Q2 e il visore Huawei VR2

Il CES 2018 riserva qualche novità anche in casa Huawei, con la presentazione di Huawei WiFi Q2 e di Huawei VR2: il primo è un router Wi-Fi Mesh che unisce Wi-Fi e Powerline, il secondo la nuova versione del visore per la realtà virtuale presentato più di un anno fa.

WiFi Q2, oltre alla rete Mesh, utilizza una rete Powerline che “indirizza” il traffico verso l’impianto elettrico casalingo, consentendo di fronteggiare eventuali problemi di copertura. Questo sistema permette di mantenere un accesso a Internet a piena velocità senza il potenziale degrado causato dall’allontanamento dall’hub principale.

Quando entrambe le reti funzionano in contemporanea si possono raggiungere, linea permettendo, velocità fino a 1867 Mbps, con la possibilità di connettere fino a 192 dispositivi diversi. Dal lato sicurezza, oltre ai classici metodi di crittografia della rete e di protezione tramite password, WiFi Q2 può contare su un algoritmo anti-forza bruta.

Huawei WiFi Q2 sarà in vendita negli USA, nella versione composta da router e due satelliti (da collegare alla rete elettrica per fungere da Powerline), al prezzo di 349 dollari. Dovrebbe essere prevista anche una versione con un solo satellite, venduta a un prezzo più contenuto.

Huawei VR2 è l’evoluzione del visore per la realtà virtuale del produttore cinese: rispetto al primo modello si tratta di una unità stand-alone che non prevede l’inserimento di uno smartphone al suo interno; è sufficiente collegare quest’ultimo (funziona anche con tablet e PC) per godersi un mondo virtuale alla risoluzione di 1.600 x 1.440 pixel per occhio.

Grazie al refresh rate di 90 Hz l’affaticamento visivo e il senso di nausea dovrebbero essere attenuati, anche per i più sensibili. Per comandare il visore è ovviamente necessario utilizzare un piccolo controller. Per il momento le informazioni su Huawei VR2 non sono moltissime: non abbiamo una lista dei dispositivi compatibili, un prezzo e un periodo di lancio, ma siamo certi che presto ne sapremo di più.

Fonte: Techcrunch, Engadget

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top