Più spazio al modding su Honor View 10 grazie all’Open Source Program

Più spazio al modding su Honor View 10 grazie all’Open Source Program
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/12\/honor_view_10_v10_tta_3.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/12\/honor_view_10_v10_tta_3-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/12\/honor_view_10_v10_tta_3-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/12\/honor_view_10_v10_tta_3.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/12\/honor_view_10_v10_tta_3.jpg"}, "title": "Pi\u00f9 spazio al modding su Honor View 10 grazie all’Open Source Program" }

Honor ha intenzione di dare maggiore spazio agli sviluppatori sul nuovo Honor View 10, di recente commercializzazione anche in Italia: grazie all’Open Source Program la casa cinese ha intenzione di fornire le risorse necessarie alla creazione di nuove ROM e all’ottenimento dei permessi di root.

Tutto questo consentirà agli sviluppatori di avere accesso alle varie API, alla AI (NPU) che caratterizza il dispositivo (grazie al SoC HiSilicon Kirin 970) e al bootloader; il programma dovrebbe prendere il via entro la fine del mese di gennaio negli USA, con 1000 inviti disponibili per gli sviluppatori che vorranno aderire.

L’annuncio della creazione di questo Open Source Program per Honor View 10 è stato fatto direttamente su XDA, da sempre punto di riferimento del mondo del modding. Per ora non sono stati forniti ulteriori dettagli sul progetto, ma siamo certi che questa non sarà l’ultima volta che ne parliamo; se volete seguire la vicenda più da vicino potete tenere d’occhio il thread di XDA attraverso questo link.

Vai a: Honor View 10, le nostre prime impressioni

Fonte: Reddit
Condividimi!