Questo sito contribuisce alla audience di

ASUS ZenFone Max M2 e ZenFone Max Pro M2 ufficiali con notch trapezoidali e grandi batterie

Fra gli ultimi nati del 2018 si aggiungono ASUS ZenFone Max M2 e il suo fratello maggiore ASUS ZenFone Max Pro M2, annunciati in Russia proprio nelle scorse ore.

Sono due smartphone di cui abbiamo già parlato in queste ultime settimane che possiamo ricondurre alla fascia media. Dalla massa si differenziano soprattutto per quel notch trapezoidale già trapelato nei giorni scorsi e per un’autonomia che si presume possa essere davvero super, quantomeno sulla carta. Ma scopriamoli insieme nei dettagli nelle loro similarità e differenze.

ASUS ZenFone Max M2

Partendo dal più economico, cioè ZenFone Max M2, ci troviamo di fronte a uno smartphone sicuramente moderno. Esteticamente troviamo uno schermo dotato di cornici piuttosto ridotte, incastonato fra un notch e un mento appena pronunciato rispetto ai bordi laterali. La superficie posteriore è in metallo, abbastanza classica, specie se paragonata al suo fratello maggiore. Classica anche perché ci ritroviamo il solito modulo a semaforo per la doppia fotocamera con flash LED a parte e il logo centrale ASUS appena sotto al sensore per le impronte digitali.

ASUS ZenFone Max M2 dispone comunque di un display piuttosto generoso da 6,26 pollici HD+ con rapporto di forma 19:9 che nasconde sotto di sé il nuovo Qualcomm Snapdragon 632 corredato di 3 o 4 GB di RAM e 32 o 64 GB di memoria interna espandibile in ogni caso tramite schede microSD.

Per quanto riguarda invece il comparto fotografico ASUS ha puntato su una configurazione standard per la fascia cui appartiene con doppia fotocamera da 13 + 2 megapixel e frontale da 8 megapixel. Fra le altre cose, oltre a un comparto connettività più che completo, citiamo la presenza di Android 8.1 Oreo in versione stock, e di una batteria importante, da ben 4.000 mAh.

Comunque, ecco la scheda tecnica completa:

  • Android 8.1 Oreo;
  • Display IPS LCD da 6,26 pollici HD+ (1520 x 720 pixel) in 19:9 con curvatura dei bordi 2.5D;
  • SoC Qualcomm Snapdragon 632 con CPU octa-core a 1,8 GHz e GPU Adreno 506;
  • 3 o 4 GB di RAM LPDDR3;
  • 32 o 64 GB di memoria interna espandibile fino a 2 TB tramite schede microSD;
  • Doppia fotocamera posteriore con sensore principale da 13 megapixel e apertura f/1.8 e secondario per la profondità di campo da 2 megapixel; presenza del flash LED;
  • Fotocamera frontale da 8 megapixel con apertura f/2.0 con flash LED;
  • Sensori e connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Dual 4G VoLTE, dual SIM reale (nano SIM x 2 più slot per schede microSD), entrata per il jack audio da 3,5 mm, Bluetooth 4.2, GPS, GLONASS, radio FM, NXP Smart Amp;
  • Batteria da 4.000 mAh;
  • Dimensioni e peso: 158,4 mm di altezza, 76,3 mm di larghezza e 7,7 mm di spessore per 160 g.

Questione prezzi e colorazioni, ASUS ZenFone Max M2 è in vendita in Russia in nero, blu e oro a un prezzo di listino che parte da 12990 rubli (171 euro circa al cambio attuale).

ASUS ZenFone Max Pro M2

Passiamo al modello superiore, decisamente più interessante sia per design che per caratteristiche. ASUS ZenFone Max Pro M2 frontalmente è pressoché indistinguibile rispetto al suo fratello minore. Ci ritroviamo le medesime proporzioni per quanto riguarda display e cornici, notch trapezoidale compreso.

È nel momento in cui lo si volta che ci si accorge delle differenze. Al posto del metallo è qui presente un pannello posteriore in vetro con una trama particolarmente intrigante che utilizza il sensore per le impronte digitali come perno. È tuttavia simile la disposizione della doppia fotocamera posteriore, racchiusa in un modulo a semaforo che include stavolta il flash LED.

Le caratteristiche del nuovo ASUS, eccetto che per qualche mancanza (la ricarica rapida, una porta USB di tipo C e Android 9 Pie), non sono male. Lo schermo, seppur di dimensioni uguali al suo sodale, è un FullHD+ che cela un hardware composto da un SoC Qualcomm Snapdragon 660 affiancato da 4 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD

Al di là del comparto fotografico che dispone di due sensori posteriori da 12 e 5 megapixel e di un’anteriore da 13 megapixel quello che più stupisce è sicuramente la batteria da ben 5.000 mAh. Ma leggiamo insieme la scheda tecnica:

  • Android 8.1 Oreo;
  • Schermo da 6,3 pollici FullHD+ (2280 x 1080 pixel) con rapporto di forma 19:9 protetto da un Corning Gorilla Glass 6;
  • Qualcomm Snapdragon 660 con CPU octa core e GPU Areno 512;
  • 4 GB di RAM LPDDR4X;
  • 64 o 128 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD fino a 2 TB;
  • Doppia fotocamera posteriore con flash LED e sensore principale Sony IMX486 da 12 megapixel e apertura f/1.8 e pixel grandi 1,25 μm e sensore secondario da 5 megapixel;
  • Fotocamera frontale da 13 megapixel con apertura f/1.8 e flash LED;
  • Sensori e connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Dual 4G VoLTE, dual SIM (due nano SIM più uno slot per schede microSD), porta per il jack audio da 3,5 mm e microUSB, Bluetooth 5, GPS, GLONASS, radio FM, NXP Smart Amp e sensore per le impronte digitali posteriore;
  • Batteria da 5.000 mAh senza ricarica rapida;
  • Dimensioni e peso: 157,2 mm di altezza, 75,5 mm di larghezza e 8,5 mm di spessore per un peso di 175 g.

ASUS ZenFone Max Pro M2 è disponibile in preordine in Russia con prezzi che partono da 17990 rubli (circa 236 euro al cambio attuale) nei colori nero, blu e oro; mentre in India il lancio è previsto per martedì 11.

Fonte: Fonearena, Fonearena

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top