Il 2015 potrebbe essere un anno importante per tutti quegli utenti che vivono con l’ansia che il proprio smartphone possa essere rubato, con conseguente rischio per la sicurezza dei dati personali in esso contenuti.

Tutti i principali produttori e carrier statunitensi, infatti, hanno siglato un accordo in base al quale si impegnano a fornire ai possessori di dispositivi mobile strumenti e servizi antifurto a partire dal mese di luglio del prossimo anno.

Apple, Google, HTC, Huawei, Microsoft, Motorola, Nokia e Samsung hanno tutte aderito a questa iniziativa, cosĂŹ come hanno fatto anche AT&T, Verizon, Sprint e T-Mobile per quanto riguarda gli operatori di telefonia.

Tra i servizi che saranno messi a disposizione degli utenti dal luglio 2015 troviamo la possibilitĂ  di cancellare tutti i propri dati da remoto nel caso di furto o smarrimento dello smartphone, rendere il dispositivo non utilizzabile da chi non Ăš autorizzato (eccezion fatta per le chiamate di emergenza), prevenire la riattivazione del terminale senza il permesso del proprietario, riattivare lo smartphone e recuperare i dati cancellati se il legittimo proprietario ne rientra in possesso.

La speranza, a questo punto, Ăš che tali servizi vengano presto introdotti anche in Europa.

Via e qui per immagine